HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Atalanta)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

La Giovane Italia
Serie A

Coppa Italia, impresa dell'Hellas Verona a Parma

29.11.2011 22:38 di Simone Lorini   articolo letto 5895 volte
© foto di Federico De Luca

Impresa del Verona che elimina dalla Coppa Italia un Parma troppo brutto per essere vero. La pessima prova dell'undici di Colomba non sminuisce però la prova della squadra di Mandorlini, unica squadra di Serie B ad imporsi su una di serie superiore in questo quarto turno di Coppa Italia (in attesa di Cesena-Gubbio di domani). Di Gomez e Ferrari le reti degli scaligeri, seguiti nella trasferta emiliana da ben 1300 tifosi che hanno accompagnato la storica vittoria dell'undici di Mandorlini. Tre giorni da incubo per la formazione di Colomba, oggi ancora brutta copia di se stessa. Dieci giorni questa squadra dominava l'Udinese capolista, ora sembra aver perso persino il fattore campo e Colomba dovrà dare una repentina scossa ai suoi per evitare brutte figure contro il lanciatissimo Palermo nel prossimo turno di campionato. 
 

FERRARI FA ESULTARE IL VERONA - Dopo dieci minuti di studio, con il Verona meglio dei padroni di casa dal punto di vista del palleggio e della manovra a centrocampo, il primo tiro verso la porta è del Parma: Valdes parte dalla sinistra, fa fuori tre avversari in dribbling e conclude di destro, non trovando però lo specchio difeso da Nicolas. Partita che prosegue su ritmi bassi, così per vedere un altro tiro verso la porta bisogna aspettare il 17', quando Palladino prova a sorprendere Nicolas con un colpo di testa su cross di Valiani, con scarsi risultati. Gli ospiti si rendono pericolosi per la prima volta al 20' quando un suicida retropassaggio del centrocampo ducale lancia Ferrari in area emiliana; il centravanti libera alla conclusione Gomez, murato però da Feltscher. E' proprio il venezuelano a rendersi pericoloso pochi minuti dopo, andando a staccare di testa su invito di Valiani da calcio da fermo, con palla che si spegna di poco a lato della porta veronese. Al 35' occasionissima per gli ospiti: Doninelli salta Jadid al limite dell'area, serve un gran pallone filtrante per Ferrari, dimenticato dalla difesa crociata, con l'attaccante che sbaglia però lo stop a tu per tu con Pavarini favorendo l'uscita del portiere. E' solo il preludio del goal, che arriva sessanta secondi dopo proprio grazie a Ferrari che si fa perdonare l'errore precedente staccando più in alto di Feltscher, con la palla che rimane li pronta per essere colpita dal numero 9 che batte imparabilmente Pavarini. Il Parma risponde con un tentantivo dalla lunghissima distanza di Valiani, che non inquadra la porta difesa da Nicolas. C'è ancora tempo per una pericolosa punizione dal limite dell'area del Parma, mal battuta però dagli ospiti, che così vanno in riposo con un vantaggio tutto sommato meritato vista la pochezza del Parma. 

GOMEZ CHIUDE LA CONTESA - Parte subito forte il Parma nella ripresa: Valiani e Valdes combinano bene sulla destra, l'esterno toscano crossa immediatamente per Crespo il cui colpo di testa non trova però la porta. Al 4' Hellas vicinissimo al raddoppio: Santacroce decide di mettersi a scartare in area di rigore, non uno ma due avversari, perdendo palla nel secondo contrastro. Cross di Jorginho e tap-in di Gomez che trova però la ribattuta di Paletta in calcio d'angolo. Brividi per Pavarini e per i supporter crociati, incredibile ingenuità del difensore ex Napoli. Ci riprova ancora il Verona, prima Doninelli impegna Pavarini, costretto a rifugiarsi in angolo, poi Russo ci prova dalla distanza ma l'estremo difensore blocca senza problemi. Primo cambio della partita al 10': Santacroce è costretto a lasciare per infortunio, al suo posto Colomba sceglie Zaccardo, non modificando dunque l'assetto tattico della squadra. Al 16' arriva il raddoppio degli ospiti: cross di Russo e stacco perentorio di Gomez ad anticipare un compagno per il 2-0 che mette la partita sui binari scaligeri. Colomba prova a cambiare togliendo Valdes ed inserendo Pellè. Il Parma alza il baricentro ma fa una incredibile fatica a concludere verso la porta avversaria e Nicolas non deve mai intervenire. Il tecnico ducale si gioca la carta della disperazione inserendo Giovinco in luogo di Palladino. Il fantasista numero 10 ci mette poco a creare pericolo: al 76' prende palla e cerca con un crossa dalla trequarti la testa di Crespo. Il numero 9 stacca più in alto di tutti ma defilato può cogliere solo il palo esterno. C'è ancora spazio per un tentantivo di Pellè ma la sua conclusione è imprecisa. L'arbitro Peruzzo manda tutti negli spogliatoi, grande prova del Verona di Mandorlini, prima squadra di serie cadetta a qualificarsi per gli ottavi di finale nella Coppa Italia 11/12.
 

Parma-Hellas Verona 0-2
(35' Ferrari, 62' Gomez)


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW - Cagliari-Nandez, nuovo caos: scoppia il caso diritti d’immagine Continua ancora il caos attorno a Nahitan Nandez. Mentre il Cagliari vorrebbe sistemare la situazione contrattuale del giocatore viste alcune divergenze tra le parti risalenti al momento della firma, scoppia un altro caso legato ai diritti d’immagine. La società sarda infatti avrebbe...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510