HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - -27 al Mondiale, ct Serbia: "Kolarov cap. Milinkovic che talento"

18.05.2018 09:45 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 23341 volte
© foto di Federico Gaetano

Brasile, Costa Rica, Svizzera. "E' un girone di grandissima qualità". Piedi per terra e pragmatismo. Mladen Krstajic, ct della Serbia, parla in esclusiva per Tuttomercatoweb.com del Mondiale che verrà. Occhio a darli per spacciati o a non considerarli come mina vagante, i serbi. Perché hanno qualità da vendere, costanza e soprattutto sostanza. Krstajic, neo ct in carica, analizza così il girone russo dei suoi. "Il Brasile è ottavo nel ranking, la Svizzera ottava, la Costa Rica ventiseiesima e noi trentaquattresimi. Questo dice tutto, no? Però non andremo al Mondiale con la bandiera bianca, già arresi. Anzi: daremo il massimo in ogni partita e cercare di lasciare un'ottima impressione a tutti. Abbiamo ambizioni e faremo di tutto per raggiungerle".
E' in carica da due gare: che bilancio fa delle sfide contro Marocco e Nigeria?
"Hanno dato risposte importanti alle domande e ai dubbi che avevamo. Volevamo metterci di fronte a due formazioni diverse e provarne altrettante, per vedere come i giocatori si sarebbero adattati a determinati stili e modi di gioco. Per questo sono soddisfatto, specialmente dopo la gara contro la Nigeria e credo ci siano ancora ampi margini di miglioramento".
Tra i suoi talenti spicca soprattutto Sergej Milinkovic-Savic. Sarà al Mondiale, giusto?
"E' un grande talento e ci è dispiaciuto non averlo in queste due gare. E' uno dei giocatori giovani più interessanti che possono mettersi in mostra e calciatori come lui saranno di grande importanza per la Nazionale e per il calcio serbo".
E' stato definito 'il nuovo Pogba'.
"Non mi piacciono simili paragoni. Le qualità di Sergej sono sotto gli occhi di tutti ma ha il suo modo, unico, personale, di giocare".
Tante chiacchere su Ljajic, in Serbia, col suo rapporto con la Nazionale che ha avuto alti e bassi. Sarà al Mondiale?
"La cosa più importante è che il suo modo di porsi come giocatore della Nazionale è quello che un calciatore della Serbia deve avere. E' un professionista e me lo ha dimostrato, non ci saranno problemi di sorta se continuerà così".
I suoi alti e bassi, però, ci sono stati anche a Torino.
"Tutti ce li hanno, dove sta la novità? Quando un giocatore raggiunge uno standard, deve trovare il modo di tenerlo il più possibile fino al termine della stagione. Lui ha grandi qualità e un carattere forte, non ho dubbi e preoccupazioni su Adem".
Tanti italiani nella sua Serbia. Anche Kolarov.
"Aleksandar è il nostro nuovo capitano. Porterà la fascia in futuro, dunque anche in Russia".
Chi vede come favorita del Mondiale e chi come potenziale sorpresa?
"La Germania è la mia prima scelta. Tra le candidate al titolo ci sono anche Brasile e Spagna. E tra le sorprese, dico il Belgio che ha una rosa forte ma tutti al Mondiale possono fare bene e andare avanti. Ci sarà sicuramente la novità e la sorpresa, un'emergente che andrà lontano".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

TMW - Udinese, De Paul cambia agente: si lavora per l’estate Cambio di procuratore per l’attaccante dell’Udinese, Rodrigo De Paul. Ad assistere l’argentino sarà Leandro Pereiro in sinergia con Agustyn Jimenez. Un modo per prepararsi al mercato estivo, con tante squadre che seguono De Paul. In Italia Inter e Napoli sono sulle sue tracce, in...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510