Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Bellinazzo: "Milan, sentenza positiva. All'Inter andò peggio"

ESCLUSIVA TMW - Bellinazzo: "Milan, sentenza positiva. All'Inter andò peggio"TUTTOmercatoWEB.com
venerdì 14 dicembre 2018 13:19Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

La sentenza della UEFA sul Milan è arrivata: trattenuti i ricavi dell'Europa League di quest'anno, rosa ridotta a 21 giocatori per le prossime due stagioni, nelle competizioni europee e bilancio da risanare entro il 30 giugno 2021. Su questa sentenza si sono subito aperti dibattiti e discussioni e per cercare di fare un po' di chiarezza la redazione di TuttoMercatoWeb.com ha contattato in esclusiva il giornalista de Il Sole 24 Ore, Marco Bellinazzo:

Una sentenza dura quella della UEFA ai danni del Milan?
"Non direi. Anzi, la sentenza è positiva per il club rossonero, una delle più leggere emesse dalla stessa UEFA da quando esiste il Fair Play Finanziario".

Ci può spiegare il perché?
"In pratica il Milan deve arrivare al pareggio di bilancio entro 3 anni, ovvero al 30 giugno del 2021, ma in mezzo non ci sono paletti, non ci sono obiettivi da raggiungere e per questo il club rossonero non ha limiti di stagione in stagione, dovendo recuperare entro la data fissata. Questo assomiglia molto più a un Voluntary Agreement che a un Settlement e sicuramente è andata meglio ai rossoneri che all'Inter, visto che il club di Suning aveva molti step intermedi da rispettare. Con il pareggio di bilancio da raggiungere anno dopo anno è tutto più difficile, in tre anni sarà più semplice".

Pensando al mercato del Milan, adesso cosa potrà succedere?
"Ora serve una strategia pluriennale e in questo senso dovrà essere brava la società a non sbagliare. Il prossimo anno dovrà essere fatto il primo scalino e così via. L'Inter era messa molto peggio, lo ripeto, quindi il Milan deve essere contento".

Secondo lei perché la UEFA ha emesso una sentenza del genere?
"La proprietà del Milan adesso è credibile e a mio avviso la UEFA ha voluto 'premiare' il fondo Elliott per ciò che ha fatto vedere fino a questo momento. Credo che ci sia massima fiducia nei loro confronti".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000