Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
esclusiva

Canovi: "Polemiche AIC? Rimpiango Campana. Lazio, oggi Scudetto possibile"

ESCLUSIVA TMW - Canovi: "Polemiche AIC? Rimpiango Campana. Lazio, oggi Scudetto possibile"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
sabato 23 maggio 2020 20:15Serie A
di Giacomo Iacobellis
fonte Intervista di Lorenzo Marucci

L'avvocato e storico operatore di mercato Dario Canovi, ospite della puntata odierna del TMW News, ha parlato così dei temi più attuali legati alla legislazione calcistica ai tempi del Coronavirus e della possibile ripresa del campionato di Serie A: "Mi auguro che i calciatori non decidano di svincolarsi nel caso in cui non arrivino pagamenti regolari da parte dei club. Se dovesse succedere, credo comunque che le società avrebbero ottime possibilità di vincere l'arbitrato visto che si tratta di cause di forza maggiore. La pandemia ha avuto conseguenze su tutto il mondo, non solo a livello calcistico, e sarebbe sicuramente una giustificazione per impedire la risoluzione dei contratti. Personalmente, rimpiango sempre la mancanza di un personaggio come Sergio Campana (ex presidente AIC, ndr): lui non avrebbe mai paventato una cosa del genere, perché oltre a grandi capacità aveva anche una capacità di convincimento nei confronti dei calciatori che probabilmente l'attuale AIC non ha".

Prevede invece un prolungamento dei contratti in scadenza il 30 giugno visto il protrarsi della stagione?
"Questa è una situazione un po' più difficile da un punto di vista giuridico, ma credo che il prolungamento del contratto possa essere accettato sia giuridicamente che a livello pratico".

Com'è stata gestita secondo lei l'emergenza Coronavirus nel settore calcio?
"No comment (ride, ndr). Dico solo che è stata gestita male, soprattutto dal Governo, ma anche - seppur in tono minore - dalla Federcalcio".

Non tutti i club oggi sono così convinti di ricominciare....
"I club ricchi hanno meno interesse ad arrivare alla fine del campionato, mentre i club tra virgolette poveri, ossia quelli che hanno qualche difficoltà economica dovuta proprio all'emergenza Coronavirus, spingono chiaramente di più. Penso per esempio alla Lazio, che vuole ripartire nella speranza di vincere un titolo che all'inizio del campionato era insperato e insperabile, ma che ora potrebbe essere invece molto possibile".

Come si immagina il campionato, qualora dovesse ripartire?
"Non riesco a immaginarmelo, dico la verità. Ho visto la Bundes e il calcio senza pubblico non mi piace, è un calcio da sala e da televisione. Meglio quello che niente però...".

Cosa pensa infine del mercato a settembre?
"Non mi spaventa né mi meraviglia, ho vissuto mercati in ogni mese o periodo di una stagione in 40 anni di professione".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000