HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Papa Waigo: "Viola, con la Juve cuore e amore per la maglia"

18.09.2017 20:45 di Lorenzo Marucci   articolo letto 11875 volte
© foto di Federico De Luca

L'ultima vittoria in campionato della Fiorentina a Torino contro la Juventus porta anche la sua firma. I viola guidati da Cesare Prandelli vinsero 3-2 (era il 2 marzo 2008) con gol decisivo di Osvaldo, ma la rete del 2-2 fu firmata da Papa Waigo, il senegalese che adesso gioca a Dubai nella squadra dell'Al-Dhaid, nel campionato degli Emirati Arabi. Mercoledì sera la formazione di Pioli ci riproverà. La spingerà anche Papa Waigo che ha sempre un legame speciale con Firenze e la Fiorentina: "La partita con i bianconeri è particolare - dice a Tuttomercatoweb.com - e magari non tutti coloro che sono arrivati alla Fiorentina conoscono ancora nei dettagli la storia di questa grande sfida. Tutta la città tiene a questa partita e ogni giocatore che indossa la maglia viola deve saperlo".

I viola dovranno fare affidamento soprattutto su Chiesa? E per il futuro come dovrà fare il club per trattenerlo?
"Negli ultimi anni ci sono state cessioni dolorose. E' fastidioso, nello sviluppo di un progetto. Se invece viene preso un giocatore e poi viene messo quasi subito sul mercato è un altro discorso. Ma credo che servirebbe provare a tenere a lungo qualche calciatore di valore per puntare in alto. Su Chiesa dico che deve essere aiutato anche dalla squadra. Può fare tanto ma va supportato".

A questo proposito che idea si è fatto sul recente atteggiamento dei Della Valle?
"Credo che abbiano fatto tanto per la Fiorentina. Il calcio ormai è diventato un business, tutti cercano di guadagnarci e non so se altre persone possano fare molto meglio. Credo che però adesso debbano continuare con un altro progetto, tornando a far diventare la Fiorentina uno dei club più importanti in Europa. Perché di fatto deve essere così. Tanti giocatori vorrebbero venire a giocare nella squadra di una città così importante. La Fiorentina ha un nome, è tra i 5-6 club più prestigiosi d'Italia e la maglia viola è stata indossata da tanti calciatori fortissimi. Ecco, adesso serve un passo in più, un progetto di più lunga durata che non sia quello di mettere i giocatori in vetrina per poi cederli. Altrimenti è necessario ripartire sempre daccapo".

Tornando alla partita contro la Juve, qual è il segreto per battere i bianconeri? Lei d'altra parte ci riuscì con la Fiorentina...
"E' chiaro che la Juve è un gran club, ha ambizioni elevatissime. Però è la classica partita da giocare col cuore. Serve l'amore per la maglia. Con un'eventuale vittoria l'entusiasmo salirebbe alle stelle e la Fiorentina disputerebbe un gran campionato".

© Riproduzione riservata

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Inter, gli effetti della sosta: chi si ferma e chi respira In casa Inter si torna al lavoro per organizzare una reazione dopo la doppia sconfitta che ha di fatto caratterizzato l’ultima settimana prima della sosta per le nazionali. Soprattutto il risultato contro la Juventus non deve lasciare strascichi dal punto di vista mentale, con le...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510