Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports
esclusiva

Rush: "Juve, nessun rimpianto. In gara secca può battere il Barça"

ESCLUSIVA TMW - Rush: "Juve, nessun rimpianto. In gara secca può battere il Barça"TUTTOmercatoWEB.com
martedì 19 maggio 2015 08:00Serie A
di Gaetano Mocciaro

Steven Gerrard, sabato scorso, ha giocato l'ultima partita con la maglia del Liverpool, dopo 707 presenze e 184 reti dal 1998 a oggi. Ai microfoni di Tuttomercatoweb parla un'altra leggenda dei Reds, Ian Rush. Il gallese, miglior marcatore della storia del club parla del saluto del capitano e ci dice la sua sulla Juventus, con la quale ha giocato nella stagione 1987/88 e impegnata in finale di Champions League:

Ian Rush, se le dico Gerrard cosa mi risponde?

"Dico 'leggenda'. Un giocatore fantastico, tra i più grandi del calcio che ha dato tutto per il Liverpool. Un orgoglio per il club e per la squadra".

Un Gerrard che ha deciso di dare tutta la sua carriera al Liverpool. Lei fece un'altra scelta. Chi ha avuto ragione?

"Non sono pentito dalla scelta fatta. A suo tempo scelsi l'Italia, perché era il meglio possibile e volevo misurarmi in un nuovo torneo. Gerrard si è sentito di continuare la sua carriera al Liverpool e ha fatto bene anche lui".

Vede un altro Gerrard nel Liverpool?

"Questo no, perché Gerrard è unico, come lo sono stati altri calciatori che hanno fatto la storia del Liverpool. Questi sono giocatori che non possono essere comparati, magari ne arriveranno altri, ma avranno determinate qualità".

Segue ancora la Juventus?

"Certamente. Ero a Madrid e ho potuto vederla dal vivo. Mi ha particolarmente colpito lo spirito di squadra e in particolar modo Gianluigi Buffon, semplicemente grandioso. Credo che a Berlino abbia le sue chances per vincere la Champions, soprattutto perché si giocherà in gara secca. Certamente in una doppia sfida sarebbe difficile per i bianconeri spuntarla sul Barcellona".

Si parla di Andrea Pirlo come possibile sostituto di Gerrard. La ritiene un'operazione possibile, considerato che il regista italiano ha un anno in più?

"Questo non saprei dirlo, staremo a vedere quali saranno le strategie del Liverpool. So solo che Pirlo è un grande calciatore e può dare ancora molto a grandi livelli".

© Riproduzione riservata
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000