HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Tacchinardi: "Ancelotti e 5 big. A loro le chiavi di Coverciano"

15.11.2017 11:48 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 16475 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

"Prenderei Ancelotti, insieme a 5 big planetari come Buffon, Maldini, Pirlo, Totti e Del Piero, e gli darei le chiavi di Coverciano". Ha le idee chiare su come ripartire, Alessio Tacchinardi. Uno che in carriera, fra club e Nazionale, vanta oltre 500 partite giocate ai massimi livelli. La delusione, nelle parole dell'ex centrocampista azzurro, è chiara e tangibile, così come la voglia di dare una svolta netta alla situazione del calcio italiano.
Come ci si rialza, quindi, da una scottatura del genere?
"Nella storia del calcio italiano non c'è mai stato momento migliore di questo, per ripartire. Ma serve scegliere bene. L'Italia ha questi 5 mostri sacri, apprezzati a livello mondiale, che potrebbero prendere in mano il nostro calcio dalla presidenza alla gestione delle Nazionali, da quella maggiore fino alle giovanili. Ecco, con loro si che potrebbe arrivare la svolta".
Il tutto con Ancelotti in panchina, ci sembra di capire...
"Per me Carlo è un padre sportivo, lo accompagno io in macchina a Coverciano se c'è bisogno. Ma lui da solo non basta, serve che sia affiancato da questi big. Pirlo ha appena chiuso, Buffon a fine anno smetterà, Maldini è fuori da troppo tempo, Totti e Del Piero potrebbero lavorare in Federazione pur mantenendo la loro vita attuale a Roma e Los Angeles. L'importante è che non facciano gli accompagnatori, ma che abbiano ruoli e competenze reali, concrete".
Come potrebbero cambiare, concretamente, il calcio italiano?
"Questo è un discorso secondario, l'importante secondo me sarebbe andare verso questa direzione. Ripeto, consegnerei le chiavi di Coverciano a questi 6 grandi del calcio italiano e mi affiderei in tutto e per tutto alle loro idee, alle loro competenze, per programmare il prossimo biennio. Poi si parlerà di seconde squadre, di riforma della Primavera e dell'impiego dei giovani. Secondo me solo la loro presenza, per i giovani che arriveranno in azzurro ma anche per i bambini che guardano il calcio da fuori, è davvero l'unico modo per ripartire e dare una svolta al calcio italiano dopo questo dramma sportivo".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

LIVE TMW - FIGC, Gravina verso la Presidenza. Malagò: "C'è tanto da fare" 11.17 - MALAGO': "OGGI ATMOSFERA POSITIVA" Prende parola il presidente del CONI, Giovanni Malagò. "E' un onore prendere il testimone di Mario Pescante e Franco Carraro, spero che questo ci metta in condizione di tutelare le discipline sportive. Agli Youth Olympic Games di Buenos Aires...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy