HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi tra le italiane passerà il girone di Champions League?
  Tutte
  Juventus, Inter e Roma
  Juventus, Inter e Napoli
  Juventus, Napoli e Roma
  Inter, Napoli e Roma
  Juventus e Roma
  Juventus e Inter
  Juventus e Napoli
  Inter e Roma
  Inter e Napoli
  Roma e Napoli
  Solo la Juventus
  Solo la Roma
  Solo l'Inter
  Solo il Napoli
  Nessuna

La Giovane Italia
Serie A

FIFA, Busacca: "Ero scettico sul VAR ma mi sono ricreduto in fretta"

17.04.2018 13:34 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 7708 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Massimo Busacca, designatore FIFA, ha parlato a La Gazzetta dello Sport, analizzando i benefici portati dal VAR: "Quando abbiamo iniziato la sperimentazione, marzo 2016, ero molto scettico. Ma come tutte le cose della vita era giusto provare. Beh, dire che ho cambiato idea è poco. Dico grazie al VAR: mi sono commosso quando l’Ifab a marzo ha dato l’ok definitivo alla VAR. E’ stato il riconoscimento al lavoro svolto. Ora gli arbitri hanno un prezioso alleato: una svista importante può distruggere la carriera. E poi non è giusto che una gara sia decisa da un errore mostrato in tv dopo pochi secondi. E’ come la rete per un funambolo: se cadi, ti salva. Ma chi va in campo non deve avere paura di fischiare o, peggio, demandare alla tecnologia. Noi ci alleniamo più di prima, vogliamo formare e avere arbitri di grande personalità. Ci si prepara anche mentalmente come se la tecnologia non esistesse. Bisogna metterci la faccia, fare scelte importanti. Le critiche di Buffon a Oliver che non avrebbe capito il momento clou di Real Madrid-Juve? L’arbitro fischia in meno di un secondo: non si ha tempo per pensare ad altre cose. Il nostro è un lavoro complicato e ci si basa pure sull’istinto, come per i portieri. A volte si decide senza vedere. Certo, il VAR aiuta ed evita i gravi errori. La UEFA è indietro? Diamogli tempo, hanno iniziato ora un percorso che richiede passi graduali. Noi ci siamo mossi prima: è stato bravo il presidente Infantino, con Boban, a imboccare la strada. Tornare indietro è impossibile".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Due injury time che possono far svoltare la stagione dell'Inter Dopo Vecino, ecco Marcelo Brozovic. Il centrocampista uruguayano era stato il grande protagonista del successo sul Tottenham in Champions League nella serata di martedì. E oggi, a 4 giorni di distanza, è toccato al suo compagno di reparto croato reinventato regista da Luciano Spalletti....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy