Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
Challenge sì o challenge no? FIGC promotrice, AIA no comment e FIFA dubbiosa
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
venerdì 14 febbraio 2020 14:15Serie A
di Simone Bernabei

Challenge sì o challenge no? FIGC promotrice, AIA no comment e FIFA dubbiosa

Challenge sì o challenge no? L'attualità delle ultime ore ha portato sotto i riflettori la proposta, avanzata dalla FIGC alla FIFA, di inserire nel campionato italiano il cosiddetto challenge, ovvero la possibilità concessa alle squadre di ricorrere all'on field review.

Da quando il comunicato ha fatto la sua apparizione, le reazioni sono state tante e variegate. In un senso o nell'altro. La FIGC, che si è proposta alla FIFA come 'cavia' per sperimentare l'utilizzo dello strumento in questione, è evidentemente favorevole. Col suo presidente Gabriele Gravina che ha nel giro di qualche mese ha cambiato la propria posizione in merito arrivando a quella attuale.

Chi non sembra essere particolarmente d'accordo, almeno per il momento ed in attesa di posizioni ufficiali, è proprio la FIFA che dando il via libera di fatto ammetterebbe una sorta di sfiducia verso l'arbitro che controlla il VAR dalle segrete stanze. E poi una scelta del genere presterebbe il fianco ad un nuovo tipo, forse ancora più furente, di proteste da parte dei giocatori nel caso in cui la decisione arbitrale non dovesse andare verso la loro 'richiesta'. Ancor più a stagione inoltrata.

Resta da capire cosa ne pensano i diretti interessati, ovvero gli arbitri e l'AIA (posto che allenatori e presidenti delle squadre siano favorevoli). Probabilmente nelle prossime settimane si capirà qualcosa in più, dopo che il comunicato di ieri non chiamava in causa queste componenti in modo diretto. E lo stesso presidente dell'AIA Marcello Nicchi, interpellato in merito, ha preferito non esporsi e quindi non rilasciare dichiarazioni.

Primo piano
TMW News: La scalata del Napoli. Lazio, ostacolo Genoa
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000