HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Serie A

I due volti di Insigne. Perché in Nazionale è un altro giocatore?

15.09.2018 20:44 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 4735 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

La prestazione di questa sera è stata deliziosa. Da prima punta, da ala sinistra, da supporto a Milik. Tanti ruoli, sempre lo stesso risultato. Lorenzo Insigne al San Paolo non è stato solo il calciatore che ha deciso Napoli-Fiorentina, ma anche per distacco il migliore in campo.
Carlo Ancelotti l'ha messo alla prova, e il numero 24 azzurro ha risposto positivamente: al centro del tridente, nella prima frazione è stato il più pericoloso, praticamente l'unico a creare grattacapi dalle parti di Dragowski. Un ruolo sperimentale, che ha abbandonato nella ripresa - dopo l'ingresso di Milik - per tornare a fare l'ala sinistra e continuare a fare la differenza. Un quarto d'ora da ala pura, poi da supporto al centravanti polacco, colui che gli ha fornito l'assist per il gol del decisivo 1-0.

Cinquantesimo gol in Serie A per Insigne, che questa sera ha dimostrato ancora una volta di saper essere trascinatore. Ha vestito i panni di leader per svegliare il Napoli dal torpore dello 0-0 e per consegnare ad Ancelotti la terza vittoria in quattro partite. Già, Ancelotti. Il nuovo allenatore che già l'ha riconosciuto come leader di questa squadra, che a fine match l'ha ringraziato con un bacio sulla fronte. Una carineria che in passato ha concesso solo ai suoi grandi campioni. Ai Kakà e ai Gattuso. Insomma, ai suoi trascinatori.
E Insigne trascinatore lo è, ma solo con l'azzurro del Napoli. Non con quello della Nazionale, lì il discorso è totalmente diverso. Non riguarda solo lui, ma riguarda anche lui. Non è questione di tonalità, bensì di gioco, di schemi e di feeling.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 18 ottobre MILAN, MALDINI SOTTO OSSERVAZIONE: ELLIOT NON FELICE DELL'OPERATO. INTER, CONFERME PER MATIC. GABIGOL AD UN PASSO DAL FLAMENGO: TESORETTO PER I NERAZZURRI. MANCHESTER UNITED, PRONTA L'OFFERTA DEL MANCHESTER UNITED PER EMRE CAN. NAPOLI, LA PRIORITÀ DI MERTENS È IL RINNOVO, MA IL BORUSSIA...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510