HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il colpo dell'estate 2019?
  Luis Muriel all'Atalanta
  Gary Medel al Bologna
  Mario Balotelli al Brescia
  Radja Nainggolan al Cagliari
  Franck Ribery alla Fiorentina
  Lasse Schone al Genoa
  Mariusz Stepinski all'Hellas Verona
  Romelu Lukaku all'Inter
  Alexis Sanchez all'Inter
  Matthijs De Ligt alla Juventus
  Aaron Ramsey alla Juventus
  Manuel Lazzari alla Lazio
  El Khouma Babacar al Lecce
  Ante Rebic al Milan
  Hirving Lozano al Napoli
  Matteo Darmian al Parma
  Henrikh Mkhitaryan alla Roma
  Emiliano Rigoni alla Sampdoria
  Francesco Caputo al Sassuolo
  Federico Di Francesco alla SPAL
  Simone Verdi al Torino
  Ilija Nestorovski all'Udinese

La Giovane Italia
Serie A

La nuova Italia - Barella, la carica della Sardegna per l'Italia

07.09.2018 20:45 di Lorenzo Marucci   articolo letto 4884 volte
La nuova Italia - Barella, la carica della Sardegna per l'Italia

Un altro titolare del futuro. A centrocampo la nostra Nazionale potrà contare anche su Nicolò Barella, classe '97 che in serie A ha già accumulato sessantotto presenze. Può giocare in vari ruoli, mezzala o trequartista. Giocatore esuberante e anche agonisticamente aggressivo, dà al reparto quella carica necessaria per non abbassare mai la guardia.
Le sue indiscusse qualità lo hanno portato ad essere nell'estate scorsa nel mirino di vari club tra cui Roma e Inter: per adesso è rimasto al Cagliari ma il prossimo anno potrebbe scatenarsi un'asta per lui. Per il Cagliari e la Sardegna rappresenta in ogni caso un fiore all'occhiello: cresciuto nel vivaio rossoblù potrebbe poi diventare il giocatore in grado di rappresentare al meglio l'isola in giro per l'Italia e - perché no? - anche in giro per l'Europa.

Data di nascita: 7 febbraio 1997

Squadra attuale: Cagliari

Presenze in Nazionale: /


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Andrea Bosco: “A Firenze un brutto “Bari” senza idee né gioco” Brutto Bari. Impreciso, senza idee: a tratti scoraggiante. Avesse vinto, sull'incursione dell'ottimo tedesco ( unico a salvarsi assieme all'uruguagio, vera sorpresa del pomeriggio ) sarebbe stato un furto con destrezza. Inesistente il gioco, inesistente il pressing. Non solo per merito...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510