HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
Serie A

Il Codacons attacca la Juve: "Contratto CR7 immorale e vergognoso"

12.07.2018 11:05 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 75255 volte
© foto di Lazzerini

"Un contratto immorale e vergognoso per un paese civile". Così il Codacons critica senza mezzi termini il passaggio di Cristiano Ronaldo dal Real Madrid alla Juventus. "Si tratta di una delle operazioni calcistiche più costose di sempre – spiega il presidente Carlo Rienzi – 105 milioni di euro pagati dalla Juve per il trasferimento del giocatore, più uno stipendio pari a 31 milioni di euro netti a stagione, della durata di 4 anni. Numeri record che si scontrano con la realtà vissuta da milioni di italiani, sempre più in difficoltà economiche, con le famiglie che non riescono a pagare mutui e bollette e arrivare alla fine del mese, come testimoniato dall’Istat. L’Istituto di statistica ha infatti registrato un abnorme incremento dei cittadini in condizione di povertà assoluta, il cui numero sale a oltre 5 milioni di individui nell'ultimo anno, il dato più alto mai registrato nel nostro paese”. “Non mettiamo in dubbio le doti e il valore del giocatore, ma il mondo del calcio è oramai fuori controllo e ha portato i compensi e le operazioni di acquisto dei calciatori a livelli astronomici, tali da mettere a rischio i bilanci delle società – prosegue Rienzi – Per tale motivo crediamo che la magistratura debba verificare la correttezza dell’operazione Ronaldo, accertandone la sostenibilità ai fini del bilancio della Juventus".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Milan, Ibra riapre le porte a Re Mino Mino Raiola ed il Milan. Un connubio che nel passato ha portato risultati fruttuosi, e che tra alti e bassi cerca di ritornare attuale dopo un periodo di sostanziale stasi e smarrimento. Se l’età dell’oro coniata dall’accoppiata formata dal re dei procuratori italiani e Adriano Galliani...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy