HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Corsa Scudetto: chi s'è rinforzato di più in difesa?
  L'Inter con l'esperienza di Diego Godin
  La Juventus con l'acquisto di De Ligt
  Il Napoli affiancando Manolas a Koulibaly

La Giovane Italia
Serie A

Il giorno più alto della carriera di Petrachi, una vita al Torino

25.06.2019 16:30 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 4370 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Oggi, 25 giugno 2019, è il giorno più alto della carriera di Gianluca Petrachi, ufficialmente il nuovo direttore sportivo della Roma. Una carriera che è stata fatta di una lunga gavetta, di tanta fedeltà e di poche maglie. Ha iniziato nel 2003 con l'Ancona come team manager, tre anni dopo ha preso in mano l'area tecnica del Pisa diventandone poi presto direttore sportivo. Conquista la Serie B, fallisce l'aggancio alla A dopo una stagione da sogno soltanto ai play-off. Passa poi al Torino, e in granata sono nove anni e mezzo. Dalla B a un posto nel calcio italiano che conta. Dagli errori, dagli inciampi, alle plusvalenze, Darmian e Immobile, da Bruno Peres, da Zappacosta, da Maksimovic. E' stato artefice di un Pisa e poi di un Torino bellissimo con Gian Piero Ventura, quando l'ex ct era davvero Mister Libidine. Belotti, mister 100 milioni, ma pure Mihajlovic che parte a mille e poi no. E' stata una montagna russa ma culminata con le stelle, TAS permettendo, dell'Europa che ritorna per il Torino. Poi, però, la rottura, il rapporto con Urbano Cairo che era una favola che pareva indissolubile e invece ognuno ha scelto la sua strada. Umanamente, comprensibilmente. Il Torino è tornato il Torino anche grazie a Petrachi, parte di un progetto lungo e duraturo. Ora lo scalino. La Roma. Nel giorno più importante della sua carriera.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Apertura di Icardi al Napoli. Presto contatto telefonico Maurito-Ancelotti Quale futuro per Mauro Icardi? In casa Inter continua a tenere banco la cessione dell'ex capitano, che oggi riprenderà gli allenamenti in solitaria alla Pinetina. Per il Corriere dello Sport l'apertura di Maurito alla destinazione Napoli è totale, anche se la Juventus resta in prima...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510