Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Il silenzio di Zaniolo, il futuro e la tifoseria spaccata: Roma è divisa

Il silenzio di Zaniolo, il futuro e la tifoseria spaccata: Roma è divisa TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 6 luglio 2022, 08:30Serie A
di Dario Marchetti

Il primo giorno della nuova stagione Nicolò Zaniolo se lo aspettava diverso. Dopo aver risolto con un suo gol la finale di Conference League immaginava che quella rete potesse essere la certificazione assoluta della ripartenza in giallorosso dopo due anni di calvario. A quasi due mesi da Tirana, invece, quella marcatura potrebbe essere l’ultima con la maglia della Roma. Il mercato, infatti, come si sa è dinamico e mai come quest’estate potrebbe allontanarlo da Trigoria. Che non fosse un incedibile lo aveva già capito a gennaio per bocca di Tiago Pinto, ma solamente a maggio ne ha avuto la totale certezza. Per la proprietà il discorso rinnovo va affrontato a settembre, entourage e calciatore si aspettavano qualcosa di diverso e da qui la necessità di guardarsi intorno. Alla finestra c’è il Milan, ma soprattutto la Juventus. I rossoneri per ora non hanno fatto mosse concrete, i bianconeri aspettano di cedere de Ligt per affondare il colpo, ma intanto il caso monta in città e nel giorno del raduno a Trigoria il suo silenzio ha fatto più rumore di mille parole.

Al mattino arriva a bordo dell’auto guidata dal padre senza fermarsi a firmare autografi con i tifosi presenti, all’uscita invece il finestrino lo abbassa e tra un selfie e l’altro ecco la fatidica richiesta. “Nico ti prego, non andare alla Juve. Resta con noi”. Da Zaniolo non arrivano repliche e nemmeno il suo volto tradisce le emozioni contrastanti che sta provando. Si è limitato a firmare qualche maglia, scattare delle foto e a salutare andando via. Ma se a Trigoria i tifosi gli chiedono di restare, sui social sono in tanti a volersi liberare del 22 giallorosso. Insomma, Roma è spaccata sul futuro di uno dei suoi talenti più fulgidi, ma su una cosa non sembra esserci dubbio: la pazienza di Mourinho non è infinita e in un modo o nell’altro spera che la situazione si risolva quanto prima in modo da capire su chi contare in vista della nuova stagione.