HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
La Juventus non ha confermato Allegri: siete d'accordo?
  Si, il ciclo Allegri s'è esaurito
  No, bisognava andare avanti con Allegri

La Giovane Italia
Serie A

Inter, il derby può salvare la stagione. Poi a giugno rivoluzione

16.03.2019 07:30 di Alessandro Rimi  Twitter:    articolo letto 12474 volte
© foto di PhotoViews

«Dal match della Juventus contro l'Atletico possiamo prendere il carattere, l'assenza di timore per quella che è l'eccezionalità dell'evento». E invece di carattere in Europa League non se n’è visto neppure un po’. Di timore manco a parlarne, giacché l’Inter - forse mai come prima - a San Siro si è sentita ovunque meno che in casa propria. I 14mila tifosi tedeschi hanno invaso non solo lo stadio, ma pure le menti dei calciatori di Luciano Spalletti. L’allenatore toscano si è preso le colpe di un evento che, sì, avrebbe potuto regalare alla sua squadra possibilità eccezionali di raggiungere un trofeo. Non si può certo far finta dell’assenza di una squadra quasi intera di titolari. Una serata può anche partire col piede sbagliato, nondimeno dalla panchina può giungere sempre un pizzico di brio capace di sparigliare le carte in tavola. Stravolgerle, talvolta. Con tutto il rispetto per la cantera interista, non potevano essere certo Esposito e Merola a rinvigorire un gruppo schiacciato dalle proprie incertezze, oltre che da un avversario spaventosamente superiore. E adesso? Adesso c’è il derby contro un Milan che in campionato non vede un ko da tre mesi. Un’eternità. Questa volta Spalletti potrà contare su - almeno - sei elementi di livello in più (da valutare Brozovic). Non è poco. Vincere domenica vorrebbe dire riprendersi terzo posto, consapevolezze e quella serenità che, improvvisamente, sembra svanita nel nulla. Vorrebbe dire salvare quel che resta di una stagione che aveva naturalmente ingenerato aspettative gigantesche. Oggi, d’altra parte, i tifosi interisti quasi si aspettano una rivoluzione che coinvolga (parecchi) giocatori (non all’altezza), allenatore (troppo spesso in confusione) e dirigenza (protagonista di scelte e prese di posizione non condivise). Tutti.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 21 maggio JUVE, INCONTRO CON L'ENTOURAGE DI POCHETTINO. E C'È L'ACCODO CON MILINKOVIC-SAVIC. MILAN, LEONARDO AI SALUTI E GATTUSO PUO' RESTARE. INTER, CONTE ANCHE IN CASO DI EUROPA LEAGUE. AVANTI CON AUSILIO. ICARDI NON CONVOCATO PER LA COPA AMERICA. ROMA: MASSARA SALUTA, PETRACHI IN ARRIVO....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510