HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie A

Inter, mercato al tramonto: le prossime mosse di Ausilio

13.08.2018 08:30 di Alessandro Rimi  Twitter:    articolo letto 11761 volte

Cinque giorni, poi cala il sipario. L’Inter, al tramonto del calciomercato, ha piazzato la bellezza di sette colpi (esclusi i Primavera) che, per capacità di adattamento, rafforzano la squadra non solo dal punto di vista qualitativo. Oggi è il Keita-Day: l’ala senegalese di nascita francese, già vicinissima ai nerazzurri l'anno scorso, è pronta a svolgere il classico iter prima dell'ufficializzazione che avverrà nel tardo pomeriggio. Operazione, anche questa, in prestito con diritto di opzione per una quarantina di milioni complessivi e contratto di un anno (prestito) più quattro (in caso di riscatto entro giugno 2019) al giocatore che, al netto dei bonus, guadagnerà circa 3 milioni a stagione. Se tutto procede come da programma, Keita sarà a disposizione già domenica per la gara d’esordio contro il Sassuolo. Ora c’è un mondo, quello nerazzurro, letteralmente con il fiato sospeso. E lo sarà fino a quando non verrà chiarito il destino di Modric. «Già il fatto che abbia pensato di venire all’Inter è molto importante. Se non riuscirà a liberarsi, la nostra squadra resterà forte a prescindere. Certo, con lui sarebbe fortissima». Gli occhi di Spalletti dopo il match di sabato a Madrid infondevano speranza ma anche, e soprattutto, serenità. Come a dire: se va male, ce ne faremo una ragione e andremo avanti lo stesso per la nostra strada. E se va male, lo sapremo più tardi quando arriveranno le convocazioni di Lopetegui per la Supercoppa Europea di mercoledì.

Occhi puntati sulla lista, ma anche sulle prossime mosse di Ausilio che una porticina per Rafinha, invero, l’avrebbe lasciata aperta. Non fosse che Valverde lo ha schierato titolare nella Supercoppa di Spagna di ieri sera vinta contro il Siviglia. Vero che il brasiliano è stato sostituito a inizio della ripresa, ma pur vera è l’importanza della scelta del tecnico blaugrana. Ad ogni modo, un’alternativa last minute al croato potrebbe essere proprio il ritorno del figlio di Mazinho. Che sarebbe ben diverso rispetto a quello forzato di Joao Mario. Il portoghese sembra un corpo estraneo che naviga attorno al gruppo. Il Betis non ha fretta, l’Inter invece sì. Perché con quei soldi, in caso di clamorosa apertura del Real Madrid per Modric, si potrebbe imbastire un’offerta più congrua rispetto a quella presentata ai suoi agenti (circa cinquanta milioni tra base e riscatto). Poi c’è Candreva: anche qui i tempi sono larghi e l’azzurro se li sta prendendo tutti per riflettere sulla destinazione Monaco. Se l’ex Lazio dovesse rifiutare definitivamente, i nerazzurri potrebbero decidere di lasciar partire in prestito Karamoh. Il francesino ha un talento smisurato, ma ancora grezzo. Più minuti e meno pressione in una squadra di medio livello non possono che accentuare i contorni di un calciatore che ha tutto per diventare un campione.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 23 ottobre GIORNI CALDI PER GATTUSO AL MILAN: SPUNTA IL NOME DI GATTUSO. MAROTTA, L'INTER ALLA FINESTRA. ICARDI, TRATTATIVA A OLTRANZA PER IL RINNOVO. POGBA, LA JUVENTUS TRATTA SUL PREZZO. NAPOLI-DIAWARA, FUTURO INCERTO. LA FIORENTINA DICE NO ALLO UNITED PER MILENKOVIC Nella giornata di giovedì...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy