VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/18?
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Roma
  Liverpool

Serie A

Italia Anno 0: le ripercussioni del mancato Mondiale sul mercato azzurro

15.11.2017 14:07 di Marco Conterio  Twitter:    articolo letto 11707 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Una disfatta sul piano economico per l'Italia ma che rischia a sua volta di aver forti ripercussioni anche sul mercato delle grandi del nostro calcio. La vetrina Mondiale è da sempre un modo per valorizzare i talenti e i campioni che le squadre pensano semmai anche di vendere. O magari no, però è certo che il Mundial è determinante per lo sviluppo della carriera di tanti calciatori che adesso dovranno rimandare l'appuntamento almeno all'Europeo 2020.

Andrea Belotti E' il caso più eclatante. Urbano Cairo dovrà gioco forza rivedere una clausola da 100 milioni per un attaccante che non gioca le Coppe europee e che non disputa il Mondiale. Le qualità non si discutono, per lui come per gli altri, ma è certo che la valutazione avrebbe potuto sfiorare simili vette in caso di partecipazione Mondiale.
Marco Verratti Vedi il discorso fatto per Belotti: non sono in discussione le qualità, ma è chiaro che essere protagonisti al Mondiale eleva anche la curiosità e la voglia d'acquisto delle altre grandi d'Europa. Verratti sarà ancora uomo mercato ma, senza Russia 2018, c'è da immaginare che non sarà come prima.
Daniele Rugani La Juventus lo considera uomo e perno per il futuro della propria difesa. Certo è che, vederlo giocare al Mondiale, avrebbe attirato su di sè attenzioni ancora più forti da parte delle squadre che già lo stanno seguendo. Come il Real Madrid.
Ciro Immobile Capocannoniere con la Lazio, potrebbe non bastare per far alzare di molto il valore. Le esperienze con Borussia Dortmund e Siviglia non sono state quelle sperate, il Mondiale poteva essere la vetrina del riscatto a livello internazionale. Anche per le casse di Lotito.
Jorginho Aurelio De Laurentiis non vuole certo privarsene, ma è chiaro che un Mondiale da protagonista avrebbe portato ancora di più le attenzioni europee sul regista. Che è ruolo ambito, prezioso e ricercato in tutto il Vecchio Continente.
Lorenzo Insigne Giocare da protagonista il Mondiale vuol dire far schizzare il proprio valore alle stelle. Insigne costa già una fortuna e il Napoli non vuole certo cederlo ma per lui vale il discorso fatto per gli altri: con un Mondiale al top, ADL avrebbe potuto vedersi presentare offerte che ora difficilmente arriveranno a simili cifre.
Simone Zaza Al Valencia sta giocando da Re. Con la Svezia è rimasto out per infortunio e dovrà sudare ben più di sette camicie per diventare uomo mercato per le grandi d'Europa. Come dire: ha tutte le qualità per esserlo, forse la vetrina spagnola non basta per un posto da titolare nell'Olimpo del calcio.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Paulinho, il diciassettenne già designato a costare più di 100 milioni Il nuovo astro nascente del calcio brasiliano potrebbe non finire a Real Madrid, Barcellona o Manchester City. Il Vasco da Gama ha ceduto l'erede di Coutinho, Paulinho, numero 7 della Seleçao under 17 nello scorso torneo in Cile. Grande fisico, assomiglia più a Hulk sia per la capacità...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.