HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

Serie A

Juve, Allegri: "Difendere non è una vergogna, lo facciamo con piacere"

Le sue parole a Sky Sport
14.03.2018 20:22 di Pierpaolo Matrone   articolo letto 9089 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, dopo il successo contro l'Atalanta è intervenuto ai microfoni di Sky Sport: "Siamo primi in classifica con quattro punti di vantaggio, nella fase decisiva della stagione. L'obiettivo della società era arrivare ai quarti e lottare per il campionato, in più siamo anche in finale di Coppa Italia. Stasera i ragazzi sono stati bravi, contro un'Atalanta forte fisicamente e brava tatticamente. Il Napoli però è a lì a ridosso, quindi dovremo fare punti fino alla fine".

Su Higuain: "E' cresciuto molto soprattutto sul piano della fiducia. Sul piano tecnico ha cominciato a fare di nuovo il regista offensivo, oltre ad essere un gran goleador. Poi sta crescendo anche Dybala, così come tutta la squadra. Domenica scorso c'erano 5-6 giocatori nuovi rispetto alla partita precedente, oggi lo stesso. L'importante è questo, altrimenti non si possono gestire tre competizioni".

Su Benatia: "C'è stato un momento di rabbia, poi si è calmato. E' un bravo ragazzo, ma quando gli si chiude la vena diventa immarcabile. Gli dicevo di stare calmo, bisogna utilizzare il cervello in una partita in discesa, visto che avevamo segnato il 2-0".

Sui cambi: "Se giochiamo con gli esterni, in questo momento Alex Sandro deve giocare da esterno alto e lo fa bene".

Chiellini e Buffon si danno il cinque ad ogni chiusura. Tutte le situazioni vanno vissute con grande emozione. Vedere Buffon e Chiellini ancora così è bellissimo. Vuol dire che la squadra ha alzato l'asticella e se non l'avessero fatto non potrebbero essere a questi livelli. In fase difensiva dobbiamo ancora migliorare, ma questa squadra ha piacere a difendere. E non è una vergogna, perché è una delle fasi del calcio. Bisogna saper difendere, ci sono tanti aspetti per fare la fase difensiva, sia singolarmente che di squadra. I ragazzi stanno facendo bene da questo punto di vista".

Chi non vorresti al sorteggio? "Ce ne sono due. Una è il Barcellona, perché sono otto anni e adesso basta. Un po' di clemenza sulla pallina, anche se già l'abbiamo eliminato in passato. L'altra è il Real Madrid, che è la favorita netta di questa Champions League. Il Real ha preso tre mesi di vacanza e adesso gioca seriamente".

La Champions è una spinta? "La vittoria col Tottenham è stata importantissima. Oltre alla location, ma noi lavoriamo per vincere il settimo scudetto e vivere le meravigliose serate di Champions League".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

ESCLUSIVA TMW - Pres. Nacional: "Acquistammo CR7 con maglie e palloni" Continua la "Cristiano Ronaldo-story" sulle pagine di TuttoMercatoWeb.com. Dall'Andorinha al Real Madrid, oggi è la volta del Clube Desportivo Nacional, dove CR7 si trasferì all'età di soli 10 anni prima del grande salto nelle giovanili dello Sporting CP. TMW ha intervistato in esclusiva...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy