HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie A

Juventus, Allegri: "Abbiamo l'ambizione di vincere la Champions"

12.08.2018 18:51 di Alessandra Stefanelli   articolo letto 17431 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Massimiliano Allegri ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Ecco le sue parole riportate da TuttoJuve.com:

Possiamo dire che è la squadra più forte che abbia mai allenato o bisogna vederla sul campo e andare con i piedi per terra?

"Sulla carta conta, ma conta soprattutto il campo. Diciamo che la società ha migliorato molto la squadra dell'anno scorso. Però sabato prossimo a Chievo quando giocheremo bisogna correre, bisogna giocare bene e vincere le partite perché poi dopo tutto il resto non conta. È normale che è una squadra che ha fatto tantissimi risultati e quest'anno ancora più degli altri anni abbiamo l'ambizione di voler cercare di vincere la Champions".

Dovrà lavorare molto anche sull'entusiasmo che c'è intorno alla squadra...

"No la dimostrazione l'hanno dato i ragazzi oggi dove hanno dimostrato di aver preso molto sul serio la partita. È una questione di testa e di intelligenza. È normale che dopo tutti questi risultati l'arrivo di Ronaldo, più l'arrivo di Can, Spinazzola e Cancelo abbia fatto sì che ci sia molta eccitazione. Ma questa deve subito scemare perché ci vuole molto equilibrio come in tutte le annate, perché bisogna andare in campo e fare. Il resto poi sono tutte chiacchiere che come tutti gli anni non contento niente".

La Champions quest'anno è l'obiettivo principale oppure non cambia nulla?

"È normale che quest'anno l'ambizione di vincere la Champions direi è più alta rispetto alle altre annate, come il campionato, come la Coppa Italia e come la Supercoppa, comunque bisogna giocare le partite perché questo è quello che dobbiamo fare e nessuno ci dà i trofei prima di conquistarceli sul campo. È normale che Ronaldo abbia portato innanzitutto qualità ed esperienza a livello internazionale. Sopratutto può essere da stimolo per crescere per i ragazzi più giovani e per tutto l'ambiente. Ma questo non deve andare a togliere quelle che sono le caratteristiche della Juventus che sono quelle di voler vincere attraverso il lavoro e il sacrifico. Perché neanche le altre squadre che hanno vinto come per esempio il Real che ha vinto le ultime 4 Champions in 5 anni non gliele hanno regalate, hanno lavorato e si sono sacrificati è così deve essere per la Juventus anche quest'anno. Non deve cambiare assolutamente niente, come dico sempre ci vuole molto equilibrio e molta calma. Ci siamo ritrovati solamente l'8 agosto è solamente tre giorni che lavoriamo tutti insieme quindi oggi è la prima volta che li ho visti giocare tutto insieme".

Cosa l'ha sorpresa di più di Ronaldo e come ha ritrovato Bonucci?

"Leo l'ho ritrovato bene direi che è un giocatore importante di esperienza e che ha alzato il livello tecnico nella fase difensiva. Per quanto riguarda Ronaldo mi avevano detto che era un grande professionista, ma i risultati non vengono a caso un giocatore che vince 5 palloni d'oro e tante volte la classifica cannonieri è tutto quello che ha vinto e comunque sia nelle piccole cose vuole sempre vincere è la dimostrazione che la Juventus ha acquistato un grandissimo giocatore sia in campo ma soprattutto fuori dal campo".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Probabili formazioni

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 23 ottobre GIORNI CALDI PER GATTUSO AL MILAN: SPUNTA IL NOME DI GATTUSO. MAROTTA, L'INTER ALLA FINESTRA. ICARDI, TRATTATIVA A OLTRANZA PER IL RINNOVO. POGBA, LA JUVENTUS TRATTA SUL PREZZO. NAPOLI-DIAWARA, FUTURO INCERTO. LA FIORENTINA DICE NO ALLO UNITED PER MILENKOVIC Nella giornata di giovedì...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy