HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
Serie A

Juventus, Allegri: "Un paio di difficoltà, ma la ripresa è stata diversa"

09.02.2018 23:14 di Patrick Iannarelli   articolo letto 4858 volte
Juventus, Allegri: "Un paio di difficoltà, ma la ripresa è stata diversa"

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, è intervenuto al termine del match vinto contro la Fiorentina (0-2 il risultato finale). Ecco le sue parole ai microfoni di Premium Sport:

Non era semplice rimanere concentrati.

"C’è da fare i complimenti ai ragazzi e alla Fiorentina, abbiamo iniziato bene ma loro hanno alzato la pressione. Giocavamo troppo sulle linee e li abbiamo agevolati. Abbiamo rischiato in un paio di occasioni, bisognava chiudere il primo tempo senza danni. Il secondo tempo è stato diverso".

Come arriva la Juventus a questo momento?

"Io dico che le partite non sono tutte uguali, capitano determinati momenti di appannamento. La squadra ha fatto bene, il palo di Dias è arrivato su una ripartenza dove eravamo messi male. Nel secondo tempo non abbiamo sofferto troppo. Sapevamo le difficoltà, loro sono una squadra giovane con buone qualità. La Juventus, quando si è messa a difendere, ha giocato nel modo giusto. Complimenti ai ragazzi per ciò che stanno facendo. Abbiamo il Napoli che è davanti a noi, dobbiamo continuare consapevoli delle difficoltà".

Cosa pensi della pressione su Pjanic? E la posizione di Douglas Costa?

"Perché Douglas in quella posizione andava su Badelj e trovava la posizione e creava superiorità numerica. Direi che da quando è entrato lui abbiamo trovato superiorità numerica in mezzo al campo. Giocatori del genere ti fanno giocare a campo aperto".

Lei che sensazione ha avuto sul rigore?

"Io aspettavo solo la decisione dell’arbitro. È lui che decide, è successo altre volte il contrario. L’attesa è stata lunga, fortunatamente c’è stato tolto il rigore. Poi abbiamo iniziato a difendere meglio".

Aveva capito la decisione dell'arbitro?

"Non si capiva, io credevo ci fosse un fallo dall’azione prima. Loro sono molto più attenti con le immagini televisive. Io so solo che ero lì ad aspettare".

Bernardeschi può essere una pedina fondamentale contro il Tottenham?

"Ora vediamo, dobbiamo recuperare. Questo è un periodo molto intenso, il passaggio del turno sarebbe bello ma dobbiamo giocare una partita attenta. Loro hanno dell’ottima tecnica, le partite di Champions sono equilibrate. Dobbiamo giocare al meglio".

Quando rientra Dybala?

"Paulo sta lavorando in differenziato, noi speriamo che sia a disposizione. È molto difficile, non posso prendermi i rischi è un giocatore molto importante. Abbiamo bisogno di lui nelle migliori condizioni. Abbiamo quattro giocatori fuori, non possiamo accelerare i tempi per poi perderli per tutta la stagione".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Le Statistiche

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 19 novembre INTER, MILINKOVIC-SAVIC POTREBBE ESSERE IL PRIMO COLPO DI MAROTTA. JUVE, OBIETTIVO RASHFORD. SE PARTE MANDZUKIC C'È CHIESA. COLPO JAMES O POGBA. MILAN, CONCORRENZA PER CAHILL. BENATIA PER GENNAIO, SI CONTINUA A SEGUIRE PAREDES. IBRA VICINO, RINNOVA ABATE. NAPOLI, NO A 86 MILIONI DAL...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy