HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Fitwalking for AIL
SONDAGGIO
Chi tra le italiane passerà il girone di Champions League?
  Tutte
  Juventus, Inter e Roma
  Juventus, Inter e Napoli
  Juventus, Napoli e Roma
  Inter, Napoli e Roma
  Juventus e Roma
  Juventus e Inter
  Juventus e Napoli
  Inter e Roma
  Inter e Napoli
  Roma e Napoli
  Solo la Juventus
  Solo la Roma
  Solo l'Inter
  Solo il Napoli
  Nessuna

La Giovane Italia
Serie A

Juventus, Marotta: "Arbitraggio da uniformare. Cairo non merita risposta"

15.04.2018 17:58 di Patrick Iannarelli   articolo letto 20621 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Giuseppe Marotta, direttore sportivo della Juventus, è intervenuto prima del match contro la Sampdoria. Ecco le sue parole ai microfoni di Mediaset Premium:

Come si passa dal Real alla Sampdoria?

"Il rammarico di Madrid non significa rassegnazione. Vogliamo estendere il nostro dominio in Italia. Vogliamo portarci a casa lo scudetto e la Coppa Italia, dobbiamo tirare fuori qualcosa di straordinario".

Condivide le parole di Agnelli?

"Condivido in pieno, lo ha espresso in maniera civile. Bisogna uniformare il modo di arbitrare in Europa. Non possiamo avere la Var in Italia e altri scenari in Europa. Sono tre metodi difformi, bisogna sapere perché ogni nazione utilizza metodi diversi. Ci voleva buon senso nel valutare l'episodio e nella designazione di un arbitro giovane. Era quasi una seconda finale".

C'è un problema di poteri forti in Europa o è una tesi che non trova riscontri?

"Io non posso e non devo credere ad una tesi del genere. Se si analizza quello che è successo a Madrid si deve trarre una conclusione. Un arbitro di esperienza avrebbe gestito meglio. Uno può anche arbitrare bene, ma l'esperienza e il buon senso ti devono far decidere in un modo diverso".

Vuole rispondere a Cairo?

"No, assolutamente no. Non è una conclusione razionale, ma non merita da parte nostra una risposta".

Allegri sarà sulla panchina della Juventus?

"Io posso dire che Allegri è con noi da quattro noi, conosce le strategie. Non ci saranno cambiamenti da qui a tre mesi. Noi siamo la Juventus e cercheremo di ottenere il massimo. L'esternazione è un atto sincero, ma i rapporti con lui sono eccezionali. Sono sicuro che si proseguirà con lui".

Cosa pensa della parata di Donnarumma?

"Grande gesto tecnico, degno sostituto di Buffon. Lui è patrimonio del Milan e della nazionale. Questa parata ci ha fatto contenti, ma sono contento che l'Italia possa avere un portiere di questo livello".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Inter-cambiabile: la nuova frontiera alla quale mira Spalletti Quasi tutti disponibili ed una formazione che per larghi tratti, sembra fatta. Luciano Spalletti sta cercando di plasmare la sua Inter rendendo intercambiabili alcuni pezzi del suo puzzle, da inserire in un contesto tattico che il tecnico di Certaldo spera di riuscire a collaudare...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy