HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie A

Le pagelle del Genoa - Piatek famelico e implacabile, bocciato Lopez

Risultato finale: Genoa-Entella 3-3 (9-10 d.c.r).
06.12.2018 20:54 di Antonino Sergi   articolo letto 18366 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Marchetti 6,5 - Se il Genoa arriva fino ai calci di rigore è anche merito del suo portiere, super le parate su Paolucci prima e Dany Mota dopo. Dal dischetto riesce soltanto ad ipnotizzare Baroni.

Biraschi 6 - Sicuramente il più positivo della linea di difesa del Genoa, bravo a battagliare anche in fase di sovrapposizione. Da una sua sortita offensiva si guadagna il secondo calcio di rigore trasformato da Piatek.

Lisandro Lopez 4,5 - Un tocco a destra, uno a sinistra e nulla più. Incaricato della prima costruzione, sempre scontato dall'inizio di gara. Si fa bruciare nello scatto da Dany Mota in occasione della seconda rete di Icardi, malissimo come esordio.

Zukanovic 5,5 - In occasione della prima rete di Icardi è visibilmente in ritardo, prova a spingere lungo tutta la corsia mancina. Non mancano nemmeno per lui gli errori in fase difensiva da rivedere.

Romulo 6 - Per quasi mezz'ora di gioco viene ignorato dai compagni, quando chiamato in causa ovviamente risponde presente. Prova a timbrare il cartellino con un destro dalla distanza che trova la parata di Paroni.

Rolon 5 - All'esordio stagionale l'ex centrocampista di Malaga e Argentinos Jr delude, appare lento e macchinoso e fa fatica a trovare la giusta posizione in zona mediana. Ad una velocità ridotta rispetto ai compagni. (Dal 107' Sandro sv).

Omeonga 6 - Comincia in sordina, fatica nel costruire gioco per i compagni. Cresce con il passare dei minuti, fa del dinamismo e della velocità la sua arma migliore lottando su ogni pallone. (Dal 82' Miguel Veloso 5 - Inspiegabilmente schierato lungo la corsia mancina, si perde Icardi nell'occasione del momentaneo vantaggio dell'Entella).

Pereira 5,5 - La prima occasione della partita porta la sua firma, il gol del vantaggio dell'Entella comincia lungo il suo versante. Disattento in fase di non possesso, meglio invece in sovrapposizione. (Dal 59' Bessa 5 - Non riesce a lasciare traccia nel match del Ferraris, pochi palloni giocati ed errore dal dischetto nel finale).

Medeiros 6,5 - Danza sulla sfera, si muove lungo tutta la linea di trequarti campo. Diversi i palloni interessanti serviti a Piatek, quando si mette in proprio è sempre temibile con il suo mancino vellutato. (Dal 60' Pandev 6 - Mezzo voto in meno per il pallonetto evitabile sul finire di partita che poteva chiudere il discorso, per il resto si rende pericoloso e si guadagna il rigore poi realizzato da Lapadula).

Lapadula 5,5 - Pronti, via sbaglia quasi un gol fatto, si fa murare da Paroni tutto solo in area di rigore. La storia si ripete nel secondo tempo, ha voglia di segnare e lo fa nel secondo tempo supplementare sul terzo calcio di rigore in favore del Genoa. Suo però l'errore decisivo nella lotteria dei rigori che costa la qualificazione.

Piatek 7,5 - Famelico, implacabile e mai domo. L'attaccante polacco è sicuramente l'arma migliore a disposizione della formazione di Juric, sigla una doppietta su rigore ma è sempre l'uomo più pericoloso del Grifone. Adesso in Coppa Italia lo score recita, sei gol in due partite.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

TMW - Parma, si lavora per Edera e Parigini del Torino Parma al lavoro sul mercato. In uscita ci sarebbero Di Gaudio, Calaiò, Baraye, Ciciretti e Ceravolo. Mentre in entrata si lavora ad un doppio colpo da Torino, in prestito. Nel mirino Simone Edera e Vittorio Parigini. Il Parma si muove, occhi su Torino...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->