HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

La Giovane Italia
Serie A

Lecce, Liverani: "Nella ripresa più accorti. Col Genoa gara vitale"

04.12.2019 20:28 di Andrea Piras   articolo letto 1861 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Dopo la sconfitta di Ferrara contro la Spal, il tecnico del Lecce Fabio Liverani ha parlato ai microfoni di Rai Sport: "Oggi avevamo tantissime difficoltà, fra infortunati e giocatori che non potevano scendere in campo. Nel secondo tempo la squadra è stata più accorta. Il risultato è stato un po’ grande, ci sta la sconfitta perchè la Spal ha giocato con calciatori più pronti a questo campionato".

Domenica c'è il Genoa.
"E' normale che noi in questo momento non siamo pronti per giocare più competizioni. Il campionato è in una fase importante. Incontriamo una squadra che ha qualità, di giocatori importanti e che stanno bene. La classifica è bugiarda per il Genoa e dobbiamo cercare di dare continuità di risultati".

Lapadula rigenerato.
"E' un giocatore che in non perfette condizioni fisiche non ha trovato fiducia. Noi avevamo bisogno di un giocatore che lotta e combatte, che sono sue caratteristiche, e che faccia reparto da solo. Sa che questa è la stagione della riscossa per lui e ci sta dando tanto".

Alzare l'attenzione per quanto riguarda la difesa?
"Non so se sia solo l'aspetto difensivo. Dobbiamo alzare l'attenzione dagli attaccanti ai centrocampisti. Siamo bravi a metterci bene, siamo bravi a eseguire il compito di andare sotto la linea del pallone ma siamo poco bravi ad essere aggressivi. A Firenze la squadra ha concesso non tantissimo ma la strada da fare è tanta".

Cosa può aver bisogno il Lecce dal mercato?
"Abbiamo delle difficoltà come tutte le neopromosse. E' impensabile che una neopromossa colmi il gap di categoria in una sola sessione di mercato. Abbiamo speso una buona parte del budget in avanti e dato equilibrio a centrocampo e difesa. Cercheremo elementi dove avremo più lacune. Siamo in sintonia con la dirigenza, faremo due acquisti per migliorare".

Lecce-Genoa snodo importante?
"Credo che per noi sia una partita vitale. Fuori dalla zona rossa lo siamo dalla terza giornata e vogliamo rimanerci il più a lungo possibile. Il Genoa però ha tanti giocatori di qualità e che sulla carta erano superiori a noi. Oggi il campo dice diversamente ma dobbiamo dimostrarla ogni domenica".

Gli applausi del "Franchi"?
"Mi sono emozionato. Firenze per me è stata una tappa importante. Dopo cinque anni di Lazio, sono andato a Firenze e si è instaurato un grande rapporto con la piazza. Sentire il mio nome dalla Fiesole è motivo di grande orgoglio".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 12 dicembre INTER, PRESTO SUMMIT DI MERCATO FRA LA DIRIGENZA E CONTE. IL CHELSEA SPARA ALTO PER ALONSO: CHIESTI 35 MILIONI. INCONTRO COL VERONA: SUL PIATTO I NOMI DI AMRABAT, KUMBULLA E RRAHMANI. MILAN, CONTATTI PER MANDZUKIC. IN DIFESA OCCHIO A DEMIRAL E TODIBO. ROMA, PRESTO INCONTRO CON L'AGENTE...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510