HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Juve immobile sul mercato: è la decisione corretta?
  Si, questa squadra non ha bisogno di rinforzi adesso
  No, alla Juventus sarebbe servito un altro terzino
  No, bisognava portare subito Kulusevski a Torino
  No, il club forzi la mano per lo scambio Rakitic-Bernardeschi

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Barça, Valverde: "Messi a riposo. Lautaro? Grande attaccante"

09.12.2019 19:43 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 8951 volte
Fonte: dall'inviato a San Siro

Il Barcellona è già certo del primo posto nel girone e anche per questo Ernesto Valverde ha lasciato a casa gente del calibro di Messi e Piqué. Il tecnico blaugrana, dalla sala stampa di San Siro, presenterà fra pochi minuti la sfida Champions di domani sera contro l'Inter, ultima gara del girone. Segui su TMW la diretta testuale della conferenza stampa.

Ore 19.26, inizia la conferenza: "Siamo al Meazza, è una sfida difficile e importante. Loro si giocano la qualificazione, ma dobbiamo comunque giocare. Domani ci sarà un grande ambiente, come lo scorso anno. In passato non abbiamo vinto, speriamo di farlo quest'anno".

L'assenza di Messi? "Le conversazioni interne restano nello spogliatoio. E' una scelta, veniamo da tante partite consecutive e ne avremo tante altre, per questo l'ho lasciato a casa".

L'assenza degli altri titolari? "Come ogni fine settimana, dobbiamo fare la lista dei convocati e dobbiamo spiegare. Jordi Alba e Semedo sono ancora infortunati, Messi aveva bisogno di riposo. Ripeto, veniamo da partite importanti e ne abbiamo tante altre davanti a noi. Lo scorso anno abbiamo fatto una grande partita anche senza Messi".

Come valuta l'Inter? "Mi aspetto una grande Inter, ma noi dobbiamo comunque essere competitivi. Siamo qua per lottare e proveremo a vincere, sapendo che loro hanno una buona squadra e noi dovremo dimostrare sul campo".

Il portiere? "Domani giocherà Neto".

Come valuta l'Inter rispetto allo scorso anno? "E' cambiato l'allenatore, sono cambiati i giocatori, ma lo spirito sarà lo stesso. Abbiamo sofferto in casa e anche qua faranno una grande partita. Hanno iniziato bene, hanno grandi giocatori come Lukaku e Lautaro e segnano tanto".

Riqui Puig può giocare e gli altri giovani? "Ha giocato ieri, servirà attenzione. Tutti non potranno giocare. Ansu ha qualche fastidio, vedrò domani come staranno tutti".

Le motivazioni di domani sera? "Negli anni siamo arrivati spesso col primo posto all'ultima gara, gli altri invece si giocavano sempre qualcosa. Non abbiamo mai perso però, siamo il Barcellona ed i tifosi ci chiedono di vincere sempre. Domani non penseremo al fatto che l'Inter si gioca tanto, noi saremo semplicemente noi stessi".

Vidal e il mercato? "Non penso che sia una domanda da fare a me. Non ci sto pensando, non siamo nel periodo di mercato".

La squadra senza Messi? "Quando siamo venuti a Milano, Messi era convocato ma non ha giocato. Sappiamo cos'è Messi, ma abbiamo giocato tante altre partite senza di lui. Sappiamo quel che rappresenta per gli avversari, ma lo scorso anno non ha giocato in entrambe le gare contro l'Inter. Noi però avremo un livello alto".

Cosa penso di Lautaro? "E' un grande giocatore e sta facendo una grande stagione. E' veloce e ha potenza, all'andata ha fatto un grande gol. So che si trova bene con Lukaku, hanno trovato i meccanismi giusti per aiutare l'Inter. Paragonarlo a Suarez è difficile, sono giocatori diversi anche se entrambi attaccanti. Ma non voglio parlare di giocatori di altre squadre soprattutto perché domani giocheremo contro di loro. Ci sono tanti bravi, Lautaro, Lukaku, Skriniar...".

La formazione? "Volevo darvela, ma non lo farò...".

Come si ferma Lukaku? "Ha forza, è bravo nelle sponde. Difficile trovare un giocatore simile a lui, anche perché è bravo a livello tecnico-tattico. Ha fatto un grande inizio di stagione, lo scorso anno lo abbiamo affrontato con lo United. Mi aspetto tanto domani da lui, dovremo essere attenti a proteggere la palla perché può aggredirci".

Il momento di Rakitic? "Ci sono giocatori e ruoli nei quali cambieremo. Alcuni che non hanno giocato molto domani potranno approfittare dell'opportunità e uno di questi è Ivan. Per me è positiva la concorrenza".

La cessione di due centrocampisti a gennaio? "La risposta la sapete già... Ancora non siamo arrivati al mercato, non devo dire niente. Io penso alla mia squadra. Da gennaio a maggio ci sono tante partite, tante giornate".

Cosa cambia senza Messi? "Quando non c'è Leo ci sono comunque 11 giocatori. Per noi è decisivo, ma non è la prima volta che manca. L'obiettivo è mantenere la competitività e lo stile di gioco. Ansu ha avuto qualche problema fisico, vediamo domani se sarà in grado di giocare".

Come sta Arthur? "E' tornato con qualche problema al pube dalla Nazionale. Magari era meglio fermarsi per risolvere il problema che si porta dietro dallo scorso anno".

Ore 19.43, termina la conferenza stampa


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

LIVE TMW - Inter-Eriksen: accordo ad un passo, intermediario a Milano Ci siamo davvero, l'Inter non è mai stata così vicina a Christian Eriksen: il danese del Tottenham potrebbe essere il terzo rinforzo invernale di un'Inter assolutamente scatenata. Dopo Moses e Young, i dirigenti nerazzurri, Ausilio in testa, stanno provando a chiudere quello che sarebbe...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510