HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Lecce, Liverani: "Dovremo riuscire a far soffrire il Milan"

19.10.2019 12:49 di Dennis Magrì  Twitter:    articolo letto 2264 volte

12.24 - È atteso a minuti il tecnico del Lecce, Fabio Liverani, per la consueta conferenza stampa pre-partita. Domani i giallorossi affronteranno il primo Milan di Stefano Pioli. Non ci sarà Imbula, fermatosi dopo la chiamata della nazionale congolese.

12.31 - È arrivato in sala stampa il tecnico Liverani.

Come sta chi è partito con le nazionali?
"Majer ha giocato qualche minuto con la Slovenia, ma con noi è sceso in campo parecchio in questo inizio di stagione. Benzar ha disputato tutte e due le partite con la Romania ed è andato bene, così come anche Vera è sceso in campo. Per Imbula e Shakhov, non avendo giocato, è stata un'esperienza negativa".

Quali sono i dubbi in vista della sfida di domani?
"Ci aspetta un tour de force con molti impegni ravvicinati, è chiaro che ci sarà bisogno di tutti. Soprattutto in attacco".

Che gara sarà contro il Milan?
"I rossoneri hanno caratteristiche per poter scendere in campo con il 4-3-3, hanno cambiato allenatore. E Pioli ha lavorato con l'intero gruppo solo da giovedì, come me. Toccherà a noi far soffrire il Milan, non andremo lì per rintanarci nella propria metà campo. Vogliamo e dobbiamo attaccare, solo così potremo fare punti. La nostra filosofia prevede di difenderci attaccando".

La sconfitta di Bergamo è alle spalle?
"Sì, ormai è superata. Ho a disposizione un gruppo intelligente e sensibile. Contro i nerazzurri non mi è proprio piaciuto l'atteggiamento, siamo andati in difficoltà troppo facilmente e questa cosa non è accettabile per il Lecce. Domani mi aspetto segnali da questo punto di vista: sono sicuro che sarà così".

Quali precauzioni per affrontare il Milan?
"Nel loro attacco c'è Suso, un calciatore imprevedibile. Ma anche a centrocampo hanno tanta qualità. È un gruppo che saprà interpretare bene le idee di calcio di Pioli".

Come sta Babacar?
"Ha lavorato parecchio in queste due settimane, così come Farias: i due alzano il tasso qualitativo della nostra rosa. Oggi la loro condizione è sicuramente migliore".

Quanto è importante per questo Lecce il regista?
"Chi gioca in quella posizione del campo, oltre alla qualità, deve avere grinta e personalità. Ho Tachtsidis e Petriccione, che per caratteristiche sono differenti. Devono migliorare nelle loro pause durante la partita, devono essere sempre un punto di riferimento per il resto della squadra nel corso della gara".

Quali stimoli può dare San Siro?
"La Serie A, per noi, a prescindere dall'avversario è una gioia. Adesso deve subentrare la voglia di mantenere la categoria. Bisogna avere il fuoco dentro, altrimenti c'è il rischio - da evitare - di fare l'ascensore. Voglio che i miei calciatori abbiano la presunzione di non essere di passaggio in Serie A".

Confronti con la prima con l'Inter?
"Rispetto a quella gara siamo cresciuti dal punto di vista fisico. Oggi siamo una squadra più compatta e consapevole delle proprie qualità. Solo alla fine del girone d'andata, però, potremo capire chi siamo".

Parere sulla classifica?
"Non la guardo. Ora vogliamo solo fare punti ovunque. Però se dovessi stabilire un numero di punti a fine girone, me ne aspetto 17-20".

12.50 - Finita la conferenza stampa di Liverani.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

TMW RADIO - Brambati: “Ronaldo a fine stagione lascia la Juve” Per parlare di Juventus a TMW Radio, ai microfoni di Maracanà, è stato un ex calciatore e procuratore come Massimo Brambati. Sul caso Ronaldo "Sarri ha vissuto la partita da allenatore e da allenatore ha deciso di cambiarlo, perché non rispondeva alle sollecitazioni tecniche e...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510