HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Milan, Gattuso: "Arriveranno 2-3 giocatori sul mercato"

17.04.2018 12:59 di Antonio Vitiello  Twitter:    articolo letto 10216 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Finisce qui la conferenza di Gattuso

Su Suso alla Seedorf: "Mi aspetto quello che sta facendo, lo voglio più dentro, invece spesso la vuole sui piedi. Però gli sto chiedendo tante cose nuove e ci sta provando, ora dobbiamo pensare di entrare in area e far male. Mi piace molto quando si accentra per giocare come mezza punta, sono contento per quello che fa, ad averceli i giocatori come Suso. Seedorf è stato il mio salvagente, un giocatore incredibile".

Suso venduto: "Combatteremo e faremo di tutto per convincerlo a rimanere, ad ora non abbiamo questa problematica".

Su Rodriguez: "E' da un pò di partite che quando ha la palla ha una personalità incredibile, anche sotto pressione non butta mai la palla. Mi aspetto qualcosa in più quando ribaltiamo l'azione però mi piace molto sotto l'aspetto della personalità".

Su Calhanoglu: "Alla Pirlo? Ci può anche stare, è un giocatore che ha un gran calcio. Vi riempite gli occhi per i lanci che fa, ma lui può buttare giù le porte. Possiamo fare tante cose però se eravamo fuori da tutto si poteva sperimentare, è un qualcosa su cui stiamo lavorando".

Sulla tattica: "Non possiamo fare qualcosa di diverso, i giocatori li facciamo recuperare dando giorni liberi, oppure lavoro personalizzato, corse lunghe e proviamo a recuperarli così".

Su Kalinic: "Hanno forza fisica, non è una squadra che costruisce tantissimo, vuole riconquistare palla e ripartire, mi aspetto una gara cosi".

Sul pubblico che ha fischiato Kalinic: "E' un attaccante che si muove benissimo, si sa muovere e sa giocare bene al calcio. Il gol è fondamentale però viene massacrato ogni volta dal pubblico ed è ingiusto, l'importante è che non lo fischiamo noi. Dopo quel piccolo problema in allenamento ci ha messo ancora più voglia".

Su Locatelli: "E' un giocatore che mi sta piacendo molto ultimamente per impegno, si allena bello cazzuto, allenarsi con la faccia triste non serve, bisogna preparasi bene e farsi trovare pronto, non è un caso che sia entrato bene domenica. Mi è piaciuto molto".

Su chi può dare di più: "Mi aspetto miglioramenti da tutti, bisogna dare continuità e dare la sensazione di essere squadra, non accontentarsi mai".

Sul mercato: "Arriverà qualche giocatore per migliorare la squadra, ma non 20 giocatori, arriveranno 2-3 giocatori per migliorare la rosa. Non vi aspettate rivoluzioni".

Sulla mancanza di gol: "Però bisogna analizzare bene le gare, ci vuole anche un pizzico di fortuna, bisogna continuare a fare quello che stiamo facendo senza abbattersi".

Su Belotti: "L'avevamo preso in comproprietà dall'Albinoleffe, si vedeva che era bravo. Ai tempi dissi che dopo Sheva era uno che mi aveva impressionato. E' un giocatore che quando sta bene esprime forza fisica. Si vedeva già da Palermo che sarebbe diventato da Nazionale".

Sul Torino: "Hanno forza fisica, Belotti sa attaccare bene l'area, hanno un mix di qualità e quantità. Quando stanno bene possono mettere in difficoltà chiunque".

Sul Milan di oggi: "Totalmente diverso rispetto a tre mesi fa, oggi proponiamo qualcosa di nuovo con grande personalità".

Sul cambio tattico: "In tanti si sono curati ieri, oggi faremo la conta e vedremo chi sta bene o no, l'importante è sapere che se si fa qualcosa di nuovo in poco tempo c'è improvvisazione, io vorrei farlo con un lavoro dietro".

Sul Torino: "Hanno giocatori di qualità, squadra rognosa e ben messa in campo. Nel loro dna c'è senso di appartenenza, col Napoli tra l'altro abbiamo speso tanto. Dobbiamo riproporre quello che abbiamo fatto, non dobbiamo fare nessun passo indietro".

Sul girone di Gattuso al Milan: "State cavalcando l'onda che si fanno pochi gol, si costruisce tanto e la mole di gioco è tanta. Non sono preoccupato che non segniamo, siamo decimi nella classifica dei gol fatti, ma l'importante è arrivarci, sono felice però per la mentalità. Giochiamo da squadra, per completarci ora dobbiamo finalizzare".

Alla vigilia di Torino-Milan parla il tecnico rossonero Gennaro Gattuso, segui la conferenza stampa del mister direttamente dal centro sportivo di Milanello.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Occasioni e giovani: Roma al lavoro per gennaio. Col tesoretto Strootman Non è una squadra da trasformare, né da rifondare. Del resto, questa operazione c'è già stata in estate. Con gli addii di Alisson, Nainggolan e Strootman, ma soprattutto con tanti arrivi: da Pastore a Cristante, da Santon a Kluivert, passando per Marcano, Olsen, Nzonzi e non solo....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy