HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie A

LIVE TMW - Toro, Mazzarri: "Radice innovatore, ha cambiato il calcio"

Dall'inviato
08.12.2018 16:53 di Marco Spadavecchia  Twitter:    articolo letto 3344 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Milan-Torino si avvicina. Walter Mazzarri presenta i temi della partita di domani sera, nella consueta conferenza stampa che anticipa il match. Dall'Olimpico Grande Torino, Tuttomercatoweb segue live l'incontro stampa in scena alle 16.30. Il primo pensiero dell'allenatore granata è diretto a Gigi Radice: "Mi sembra giusto e doveroso ricordare un grande allenatore della storia del Torino. Mi ricordo che Radice era un grande innovatore, ha cambiato il modo di allenare e di giocare a calcio. Mi sembra il minimo fare le condoglianze alle persone a lui care, che sentono più di tutti la sua mancanza. Questo è un giorno triste per il calcio" le prime parole del tecnico.

GATTUSO - "Sta facendo un ottimo lavoro e i numeri parlano per lui. Anche in situazioni di emergenza è riuscito a fare bene. In casa, il Milan ha perso solo contro la Juventus. A noi toccherà fare una partita perfetta, non sappiamo come giocherà il Milan visto che ha cambiato spesso modulo. Ci siamo preparati a tutte le soluzioni. E nonostante l'emergenza, hanno giocatori come Higuain, Suso, Cutrone, Calhanoglu e Kessié. Calciatori di assoluto valore, basta guardare il loro curriculum".

PROBLEMA CONCENTRAZIONE - "Se un giocatore non riesce a concentrarsi quando gioca contro il Milan, c'è davvero da preoccuparsi. Mi sono arrabbiato giovedì, ma ci può anche stare che uno non sia concentrato al massimo in una partita come quella di giovedì. Ma con il Milan non credo ci possa essere questo problema. Vedremo domani".

PARTITA DOPO PARTITA - "A venticinque gare dalla fine, non me la sento di dire che sarà la partita decisiva. Come ho detto quando è iniziato il campionato non dobbiamo guardare la classifica, dobbiamo pensare a fare il meglio. E il meglio lo si fa pensando partita dopo partita. Quando abbiamo giocato al top abbiamo messo in difficoltà anche squadre di alta classifica. E mi riferisco al secondo tempo con l'Inter o la Roma, oltre alla partita importante con la Fiorentina in cui non siamo stati abbastanza concreti. E dobbiamo migliorare".

ASSETTO VARIABILE - "Posso anche variare modulo a partita in corso, soluzioni ne ho tante. Ansaldi può anche fare il centrocampista".

COPPA ITALIA - "Quando ero al Napoli e avevo una rosa di un certo livello. E mi ricordo che andammo subito in Europa League, giocammo una gara in Romania e cambiai tutti e undici i titolari. Quando lo fai, non sempre le cose non sempre vanno come devono andare. Giovedì abbiamo affrontato una squadra che è venuta a giocarsela (Sudtirol in Coppa Italia, ndr), con tutti nuovi ci sono delle difficoltà in più. Comunque alla squadra ho detto alle cose che dovevo dire".

SUSO E FALQUE - "Sono giocatori molto simili, con molte caratteristiche in comune. Nel Milan ce ne sono tanti, anche nel reparto difensivo. Penso a Zapata, ad esempio. Un trattamento speciale per Suso? Io e il mio staff ci preoccupiamo di tutto e per questo sono tranquillo. Chiaro, se affronti Messi devi prendere delle misure. Ma ripeto: a questi livelli guardiamo tutto. A volte ci facciamo capire e a volte no".

AINA E ZAZA - "E' entrato benissimo contro il Genoa ma con il Sudtirol era distratto. E' un ragazzo giovane con potenzialità enormi, sono sicuro che diventerà fortissimo. Non capisce bene l'italiano, deve darmi la certezza che entri sempre con la concentrazione giusta. Zaza? Giovedì sera qualcosa in più ha fatto. Finora non ha giocato tanto: quando ha giocato a volte ha fatto bene, a volte meno bene, a volte peggio. Sa anche lui che può fare meglio. Quando è arrivato magari pensava di giocare da subito. Se non hai la giusta concentrazione entri e fai meno bene".

Termina la conferenza alle 16.53.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Serie B, 16^ giornata: le designazioni arbitrali. Brescia-Lecce a Fourneau Dal sito ufficiale dell'AIA arrivano le designazioni arbitrali per la 16^ giornata di Serie B: Ascoli-Cittadella: Ghersini di Genova Brescia-Lecce: Fourneau di Roma 1 Carpi-Salernitana: Massimi di Termoli Cosenza-Benevento: Pillitteri di Palermo Crotone-Venezia: Di Paolo di...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->