HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Serie A

Napoli, tocca a Milik: sfida a distanza al connazionale Piatek

09.11.2018 08:45 di Antonio Gaito  Twitter:    articolo letto 1646 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

A Genova tocca ad Arek Milik. Dopo la gara da titolare giocata con la Roma, il centravanti polacco per la sfida al Genoa dovrebbe riprendersi il posto in attacco al fianco di Lorenzo Insigne. Solo 7' con l'Empoli, ma sufficienti per trovare il gol, e panchina nell'attesa sfida al PSG: il riepilogo delle sue ultime due gare fotografa in linea generale anche il suo momento. Seppur non demeritando, il bomber classe '94 ha accusato un leggero calo di condizione rispetto all'inizio di campionato - normale dopo la prima serie di gare, considerando la lunga inattività in questi due anni - arrivato parallelamente alla crescita esponenziale di Mertens, partito invece a rilento dopo quasi l'intera preparazione saltata per le vacanze post-mondiale.

Chance importante dunque per Milik, a quota quattro gol - arrivati tutti in campionato - in una gara che vedrà nell'altra area di rigore il connazionale Krzysztof Piatek, anche lui reduce da un leggero calo - non segna da quattro giornate - dopo un inizio clamoroso andando a segno consecutivamente nelle prime sette giornate per un bottino di nove gol. Score che l'ha portato a catturare l'attenzione di tanti club, tra cui proprio il Napoli che ha tentato un primo approccio sulla base di 25mln di euro, trovando il muro del Genoa che crede di poter massimizzare il ricavato della cessione a fine anno. Sfida a distanza, anche se in realtà sono piuttosto diversi. Milik svaria di più, partecipa e incide anche come assist-man, mancando probabilmente in quel cinismo sotto porta che sembra invece il punto forte dell'attaccante del Genoa, cecchino formidabile e vera sorpresa del campionato considerando anche il salto dal Cracovia alla Serie A. Differenti anche le esperienze maturate: nonostante ci sia un solo anno di differenza tra i due, Piatek ha conquistato la nazionale da un mese mentre Milik è nel giro da sei stagioni con oltre 40 presenze ed ha alle spalle due campionati col Napoli - con 14 reti nonostante due infortuni al crociato - e prima ancora due stagioni all'Ajax con 47 gol segnati. Anche per questo, prima di spingersi su certe cifre, il Napoli attende ulteriori conferme su un periodo più ampio. Da Piatek, ma anche dal ritorno ai suoi livelli di Milik.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

...con Capozucca “L’Ajax ha meritato, ma la Juventus era in un momento di difficoltà e oltre Ronaldo c’è un altro campione come Chiellini la cui assenza si è sentita. È comunque giusto dare i meriti agli avversari”. Così a TuttoMercatoWeb il dirigente del Frosinone Stefano Capozucca commenta la debacle...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510