HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie A

Paradosso Oblak. Ai Mondiali non ci sarà il miglior portiere dell'anno

18.05.2018 07:45 di Dimitri Conti  Twitter:    articolo letto 64822 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ai Mondiali non ci sarà Jan Oblak, il miglior portiere attualmente in circolazione. Esagerazione? No, parlano i numeri. Che dicono come lo sloveno sia l'estremo difensore della squadra che ha subito meno gol di tutta Europa. Ma di gran lunga: l'Atletico Madrid in Liga ha subito appena 20 reti, con novanta minuti ancora da giocare. In Europa, all'interno dei cinque migliori campionato, l'unica squadra ad avvicinarsi è la Juventus con 23, non a caso da molti considerata probabilmente la miglior difesa, anche in campo internazionale oltre che italiano. Per rendere ulteriormente l'idea basti far notare che il City e il PSG, dominatori in Premier e Ligue 1, hanno subito 28 e 29 reti. Merito della difesa, dirà qualcuno. Certamente. Ma se si entra nel dettaglio si noterà che Oblak ha dei numeri stratosferici, e allora forse la lancetta potrebbe pure iniziare a pendere dalla sua parte. Già lo erano quando arrivò a Madrid: fu preso dal Benfica, dove aveva subito appena 3 gol in 16 presenze di campionato (ben 14 volte inviolato!). 26 presenze totali e 22 porte imbattute in totale nella sua esperienza alle Aquile: il bello doveva ancora venire. Tornando infatti a tempi più recenti, la stagione di Oblak, culminata con il trionfo dell'Atletico in Europa League, ha vissuto di un rendimento straordinario: 48 partite e ben 29 volte ha chiuso con un clean sheet. Numeri forse più rilevanti dei precedenti, dato che un quarto di questi è in ambito europeo, tra Champions League prima ed Europa League poi. In campionato, come detto, la miglior difesa e un dato niente male: degli ultimi 12 rigori che gli sono stati calciati contro in Liga, ne ha respinti 7. Più del 50%. Un dato che ricorda un periodo da fenomenale para-rigori di Handanovic, suo connazionale che gli ha passato il testimone della porta anche in Nazionale, oltre che idealmente. Entrambi sono accomunati dalla sfortuna geografica: l'essere nati in Slovenia, nazione che però a quanto pare ha almeno la dote di produrre portieri di prima qualità, li porta a disputare difficilmente un Mondiale. Ed anche stavolta sarà così: paradossale, per il miglior portiere che si sia visto all'opera in questa stagione, e non solo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Un talento al giorno, João Felix: non si nasce Rui Costa Fantasista di grande talento, il portoghese João Felix ha affinato anche il fisico durante gli ultimi mesi, guadagnandosi la stima del tecnico del Benfica, che lo ha coinvolto in Prima Squadra con sempre più continuità nelle ultime settimane. Un assist-man nato che ha dimostrato anche...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->