HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Totopanchina Juve: chi sarà l'erede di Allegri?
  Simone Inzaghi
  Maurizio Sarri
  Pep Guardiola
  Sinisa Mihajlovic
  Didier Deschamps
  Mauricio Pochettino
  Josè Mourinho
  Antonio Conte

La Giovane Italia
Serie A

Parma, D'Aversa: "Enrico Chiesa devastante a Parma e Firenze"

"Federico corre anche, è meno centravanti ma sulla fascia sa farti male".
16.05.2019 20:15 di Simone Lorini  Twitter:    articolo letto 3049 volte
Fonte: ParmaLive.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Roberto D'Aversa, tecnico del Parma, parla dei due Chiesa in una intervista concessa a DAZN . Domenica c'è Parma-Fiorentina e il tecnico ducale sfiderà il più giovane, Federico: "Enrico era un calciatore con qualità tecniche sopra la normalità. E' arrivato a Siena negli ultimi anni però è stato importante per il raggiungimento degli obiettivi, segnò 11 gol in una squadra che doveva salvarsi. Ha facilità di saltare l'uomo e calciare con una rapidità mai vista ed oltre ad essere un calciatore di qualità era anche un professionista impressionante, arrivava sempre all'allenamento due ore prima e andava via per ultimo e non è un caso. Lo sto riscontrando quest'anno anche in Bruno Alves e Gervinho, i giocatori di un certo livello sono dei professionisti da cui apprendere. Enrico era più centravanti rispetto al figlio Federico, a Enrico non piaceva tanto correre e a Siena aveva subito anche un intervento al ginocchio ma era stato un centravanti devastante a Parma e Firenze. Federico è più da abbinare sulle fasce, dove può essere devastante sfruttare le caratteristiche tecniche e fisiche perché ha una gamba e una progressione pazzesca. Come struttura fisica si somigliano ed anche nel tiro e nel dribbling sono simili. Abbiamo trascorso anche le vacanze insieme, Federico era piccolo e lo tenevo in braccio". 


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Juventus, Mourinho non sarà l’allenatore. Nonostante il pressing di CR7 Non sarà José Mourinho il nuovo allenatore della Juventus nonostante negli ultimi giorni vi sia stato il pressing del connazionale Cristiano Ronaldo per convincerlo a sposare la causa bianconera. Il campione portoghese avrebbe inoltre raccomandato Mourinho, che lo allenò ai tempi...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510