HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Roma e Juventus ce la faranno a qualificarsi ai quarti di finale?
  Si, entrambe
  Solo la Roma
  Solo la Juventus
  No, nessuna delle due

La Giovane Italia
Serie A

Roma, Di Francesco: "Sono arrabbiato, dobbiamo difendere da squadra"

16.09.2018 16:28 di Daniel Uccellieri   articolo letto 3848 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Il tecnico della Roma Eusebio Di Francesco ha parlato in conferenza stampa dopo il pareggio con il Chievo. Queste le sue parole riportate da Vocegiallorossa.it.

Loro hanno tirato in porta 100 volte? Analizziamo le partite a occhio, ok, ma poi facciamolo coi dati veri. La squadra ha difeso male nelle scelte, ma ha creato anche tanto, poteva chiudere la partita e non l’ha fatto. Il risultato ci fa ragionare in un certo modo e sono inca**ato, perché dobbiamo difendere più da squadra, dobbiamo leggere meglio determinate situazione. Lavoriamo, ma se non leggi prima rischi quello che abbiamo rischiato noi. Leggiamo i dati e vediamo se la squadra è così a terra. Si va a trovare quello che non esiste.

Karsdorp? È un’alternativa a Florenzi, che mi ha chiesto il cambio, ha cercato di dare qualcosa in più. Deve crescere a livello tattico, attraverso determinate partite. L’anno scorso ha esordito e abbiamo vinto, quest’anno no e questo ha compromesso la sua crescita. Ha mezzi dal punto di vista fisico e tecnico importanti, dobbiamo aiutarlo. Io per primo, sapendo quando sfruttarlo. In certe partite hai bisogno di determinati giocatori per non soffrire a livello tattico.

La Champions? Parlo per la mia squadra, non deve essere un alibi, volevamo i tre punti per restare in alto in classifica, cercando di arrivare a Madrid con la forza di una vittoria in campionato. Non è successo, ma non dobbiamo pensare a questa gara, abbiamo la fortuna di poter giocare una partita importante, ma affrontata con una foga, una determinazione, dobbiamo dare tutti qualcosa in più.

Perplesso dopo la preparazione fatta tutti insieme? La nostra identità c’è stata a tratti, non continua, si è visto anche in altre gare, come contro l’Atalanta e col Milan. In questo senso sinceramente mi aspettavo un approccio differente, questa cosa mi fa più rabbia di tutte. Abbiamo qualcosina in più, ma è una questione mentale. Non dobbiamo fermarci e stare a fare processi, ma cercare di risolvere le cose il prima possibile. Ho visto anche tante cose interessanti, nella fase offensiva la squadra mi è piaciuta in lunghi tratti, in fase difensiva manchiamo sempre di qualcosa e stiamo subendo questo”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 22 febbraio JUVENTUS: OMBRA ZIDANE SU ALLEGRI. INTER: RAKITIC OBIETTIVO PRINCIPALE, L'AGENTE E' GIA' STATO A MILANO. MILAN: SAINT-MAXIMIN RESTA NEL MIRINO. ROMA: NON SOLO DI FRANCESCO, ANCHE MONCHI RISCHIA IN CASO DI MANCATA QUALIFICAZIONE ALLA CHAMPIONS. ATALANTA: PARLANO GASPERINI E ILICIC....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510