HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Serie A

Sampdoria, Ferrero: "Mi scuso con Genova e con il popolo genovese"

13.01.2019 21:46 di Alessandra Stefanelli   articolo letto 25729 volte
© foto di Federico Gaetano

Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, ha parlato oggi ai microfoni di Primocanale scusandosi per le dichiarazioni rilasciate ieri: "Quello che ho detto dopo la partita con il Milan era solo un intercalare, una sorta di licenza poetica. Se sono stato frainteso, chiedo scusa alla città e ai genovesi che ammiro e ribadisco, come tante volte ho detto, che Genova è una città magica, forte, che non si arrende mai". 
"A me dispiace sinceramente - ha ribadito Ferrero - e molto ma dovete credermi che sono stato frainteso, non era lontanamente nelle mie intenzioni definire in quel modo Genova  dando alla frase un senso dispregiativo. L’ho usato ne più ne meno col significato che voi solitamente  attribuite alla parola “belin”, se mi permettete direi quasi in modo amorevole, per me “c…” era una licenza poetica ma chiedo scusa con serenità. Semplicemente la delusione era tanta perché il mio sogno era quello di riportare Genova e la Sampdoria ad una finale di coppa Italia, l’ho detto perché sono umano ed ero arrabbiato sul momento", ha spiegato.
“Io amo i miei tifosi sampdoriani e stimo molto la città di Genova così come i genovesi che si sono rimboccati le maniche e rialzati con grande orgoglio. Quando sono arrivato avevo ancora il cuore giallorosso, ora mi sento sampdoriano al 100% e anche un po’ genovese, dato che passo la maggior parte del mio tempo qui. Detto questo Vi chiedo comunque scusa perché mi rendo conto che la frase, per tutto ciò  che sta vivendo la città e se decontestualizzata, è stata fuori luogo e vorrei davvero non averla pronunciata".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

L'Italia si diverte con il Liechtenstein: 4-0 a fine primo tempo L'Italia di Roberto Mancini chiude con una goleada il primo tempo contro il Liechtenstein. Quattro a zero con le reti di Sensi, Verratti e doppietta di Quagliarella, entrambe le reti su rigore, che è diventato il più vecchio marcatore della storia della nazionale italiana. All'ultimo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510