Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

SPAL, Semplici: "Ammiro il gioco di Sarri, ma do ragione ad Allegri"

SPAL, Semplici: "Ammiro il gioco di Sarri, ma do ragione ad Allegri"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
lunedì 09 ottobre 2017 11:06Serie A
di Lorenzo Di Benedetto

Il tecnico della SPAL Leonardo Semplici ha rilasciato un'intervista a Il Mattino: "Mi piace molto il gioco di Sarri e anche io provo a vincere come fa lui. Ma Allegri ha ragione: in Italia contano i tre punti e basta. Perché la gente si ricorda solo di quello. Da noi, se vinci non importa come vinci. È una questione di cultura: tutti si ricordano di chi alza le coppe e di chi conquista il campionato, raramente di chi arriva in finale o si piazza secondo e terzo. Ma io come idea di calcio sono più vicino a Maurizio: provare a vincere provando a giocare a calcio, provando a mostrare la propria identità ogni volta che si può. Lui ormai ci riesce. E ci riesce anche bene. Noi alla SPAL abbiamo la nostra organizzazione e una nostra idea che proviamo a imporre in ogni partita. Poi però non ci dimentichiamo che abbiamo l'ultimo budget della serie A e siamo tra gli ultimi nel monte-ingaggi. Non è un alibi. Se incassi di meno, prendi i giocatori che costano di meno. Questo non vuol dire che è già tutto scritto: per esempio, il Napoli è una delle favorite allo scudetto perché con le idee, le personalità, il consolidamento del gruppo fatto da Sarri giorno dopo giorno, è riuscito a colmare quel divario che c'è con la Juventus. E poi ha una società importante, guidata da un presidente straordinario. Duello Scudetto tra Juve e Napoli? C'è anche l'Inter però i partenopei mi pare che non abbiano nulla in meno: per esempio è riuscito pure a sistemare quel difetto che aveva nel passato, ovvero di perdere punti con le piccole. Da noi non meritava di vincere. Ma ha punito ogni nostra ingenuità e tutte le nostre piccole disattenzioni. D'altronde, noi siamo una neopromossa e loro la squadra più spettacolare d'Italia e forse persino d'Europa. Io e Maurizio in comune abbiamo la lunga gavetta e il fatto che abbiamo vissuto il calcio partendo dalle serie inferiori. Ricordo le prime sfide in Promozione, lui allenatore all'Antella e io al Castellina in Chianti, e poi lui al Tegoleto e io all'Impruneta. Lo volli conoscere quando era ancora in banca, avevamo un amico in comune e me lo feci presentare. Già allora aveva tanto da raccontare. La Gavetta? Di giorno lavoravo come agente di commercio con mio padre e la sera allenavo. Proprio come ha fatto anche Maurizio. E quelli come noi vivono circondati dai luoghi comuni, come se debbano dimostrare sempre qualcosa in più rispetto agli altri. Come se fossimo sempre sotto esame. Come se tutto quello che è stato fatto fino ad adesso non servisse mai a nulla. La Serie A? È un campionato dove le prime sei o sette vanno per conto loro, poi ci sono tre o quattro di un altro livello. E poi ci sono quelle come noi che devono pensare solo a fare punti per coronare il sogno della salvezza. Che ha lo stesso valore dello Scudetto. Il VAR? Mi piace perché aiuta gli arbitri a sbagliare meno. Però non capisco una cosa: col Crotone ci sono stati episodi da Var, invece non li hanno neppure presi in considerazione. Ecco, è questo che non comprendo ancora. Baroni al Benevento? Spero che superi il momento. Ma spero comunque che il suo Benevento finisca dietro la mia Spal".

Primo piano
TMW Radio Sport
TMW News TMW News: Milan, voglia di allungare ancora. Il derby della Lanterna
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000