HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere del Mondiale?
  Cristiano Ronaldo
  Lionel Messi
  Neymar
  Romelu Lukaku
  Harry Kane
  Antoine Griezmann
  Denis Cheryshev
  Sergio Aguero
  Gabriel Jesus
  Diego Costa
  Timo Werner
  Dries Mertens
  Luis Suarez
  Kylian Mbappé
  Artem Dzyuba
  Edinson Cavani
  Falcao
  Mario Mandzukic
  Thomas Muller
  Altro

Serie A

TMW RADIO - Amadeus: "All'Inter dopo Mou tutto male. Serve tecnico di polso"

19.05.2017 13:06 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 6520 volte
TMW RADIO - Amadeus: "All'Inter dopo Mou tutto male. Serve tecnico di polso"

Amadeus, presentatore Rai e noto sostenitore dell'Inter, ha rilasciato una intervista ai microfoni di 'TMW Radio' per parlare della stagione della squadra nerazzurra: "Ora bisogna programmare e per prima cosa va preso un allenatore di polso e personalità, perché è questo che serve all'Inter. E poi bisogna acquistare giocatori forti. In estate devono cambiare molti giocatori e il tecnico dev'essere di primo ordine. I tifosi interisti non aspettano più, dopo Mourinho è andato tutto male. Bisogna andare su nomi giusti. Sabatini e Ausilio saranno fondamentali. Va presa gente abituata a vincere, esperta", ha detto Amadeus che prosegue su Candreva. "Tutti ci aspettavamo di più da lui, ma è difficile giudicare i calciatori in un'annata del genere. È di grande esperienza e grandi mezzi tecnici, e non ha reso ai suoi livelli. Il fatto di cambiare tutti questi allenatori non ha di certo aiutato. Mancini voleva Yaya Touré perché aveva capito perfettamente che all’Inter servivano gente esperta".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Samp, Pradé: "Mancato arrivo di Ilicic il rimpianto più grande" Durante la conferenza stampa di addio alla Sampdoria il direttore sportivo Daniele Pradé ha parlato del suo rimpianto in blucerchiato e delle principali soddisfazioni: "Il mio più grande rimpianto è non esser riuscito a portare Ilicic per varie situazioni continenti. Le soddisfazioni?...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy