HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie A

TMW RADIO - Di Biagio: "Io Ct dell'Italia? Rumors, per ora resto con l'U21"

15.11.2017 07:30 di Marco Frattino  Twitter:    articolo letto 5871 volte
Fonte: Dal nostro inviato, Dario Marchetti
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Dopo il 3-2 nell'amichevole con la Russia, il ct dell'Italia Under 21, Luigi Di Biagio, ha parlato in conferenza stampa: "Nazionale del futuro? Speriamo. Vorrebbe dire che il lavoro che stiamo facendo è quello giusto. C'erano tanti stimoli, buona prima mezz'ora, mi dispiace che ci siamo allungati e disuniti. Non era ciò che volevamo, la Russia nel secondo tempo ha giocato meglio di noi. E' stato un buon primo tempo, ma il secondo è da rivedere. Sono soddisfatto della determinazione con cui abbiamo rimontato".

I ragazzi come hanno vissuto questa giornata? "La risposta è scontata. Non è una bella giornata per l'Italia, difficile, bisognava affrontarla nel migliore dei modi. I ragazzi hanno tifato davanti la tv, purtroppo è successo quello che conosciamo. Ora, con entusiasmo e professionalità, bisogna andare avanti e far crescere questi calciatori".

Si parla tanto del progetto giovani, adesso si tratta dell'anno zero? "Per me c'è già stato cinque o sei anni fa, nessuno forse se ne è reso conto. Bisognava incassare queste sconfitte per farlo capire a qualcuno. Oggi è facile sparare a zero su qualcuno ma le difficoltà ci sono da tempo. Sembravamo quelli che volevano riformare il calcio italiano per il bene del nostro calcio e per l'interesse delle Nazionali, lo si diceva per l'interesse dell'Italia tutta. Quello che accade nelle giovanili e nei club è paradossale. La speranza è che si possa crescere, unificare le leghe e le forze. Così come i pensieri, quanto letto oggi è scontato ma semplice".

Serve un nuovo ct e si vuole ripartire dai giovani, è tra i candidati? "Ho letto tante cose. Per adesso sono e resto ct dell'Under 21, nel futuro non si sa mai ma non mi sembra carino parlarne oggi. Se c'è questa chance? Non bisogna chiedere a me".

Serve coraggio a sedersi sulla panchina? "Non ci dobbiamo dimenticare dei problemi derivati dagli ultimi due Mondiali. Senza dimenticare i problemi delle Nazionali, queste domande vanno fatte ai vertici, non a me".

Si è persa la figura del ct federale? "Io posso aiutare il movimento azzurro per quanto concerne i ragazzi, dall'Under 15 all'Under 21. Se mi dovessero chiamare per fare il traghettatore o per altro, ve lo dirò. Oggi sono il ct dell'Under 21".

Si aspettava di essere accostato alla panchina della Nazionale maggiore nel giro di un anno e mezzo? "Quando accadono queste cose, si fanno tanti nomi. Anche in passato l'ho vissuta nella stessa maniera, io amo lavorare con i ragazzi e vorrei vederli tutti in Nazionale maggiore. Mi hanno accostato anche a club di A, B e C. Non so cosa dire, sono abituato".



TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

SONDAGGIO TMW - "Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida: è possibile? "Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?". Questo l'ultimo sondaggio lanciato dalla redazione di TMW dopo la provocazione dell'attaccante della Juventus Cristiano Ronaldo alla stella del Barcellona Lionel Messi. Cosa ne pensate? - È solo una provocazione,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->