HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi volete come centravanti dell'Italia a Euro2020?
  Ciro Immobile
  Andrea Belotti
  Mario Balotelli

La Giovane Italia
Serie A

TMW - Torino, Cairo: "Verdi? De Laurentiis un amico, ma non lo regala..."

15.07.2019 19:21 di Raimondo De Magistris  Twitter:    articolo letto 18543 volte
Fonte: Dal nostro inviato, Emanuele Pastorella

Il presidente del Torino Urbano Cairo ha parlato dal ritiro di Bormio. Di seguito le dichiarazioni raccolte dal nostro inviato: "Questo era l'unico giorno possibile in cui potevi presentarmi, ho fatto una sorpresa e devo dire che ho trovato l'ambiente giusto. È dal 4 maggio che dico di voler tenere tutti i migliori: la squadra è forte e può diventare ancora più forte con Mazzarri che sarà un valore aggiunto. Oggi diventa difficile inserire qualcuno di nuovo: abbiamo una squadra importante, forse potrebbe esserci la ciliegina. Vediamo se troviamo l'opportunità giusta. Verdi? De Laurentiis è un amico, con lui ho un bel rapporto, però non mi regala i giocatori. Questo non vuole che non abbiamo alternative: ci sono obiettivi di pari livello, poi si sceglie. È importante la compatibilità economica: senza conti in regola non potevamo, ad esempio, subentrare al Milan in Europa League. Per ora abbiamo tenuto tutto il meglio, speriamo di riuscirci fino alla fine: tenere i migliori è come prendere un top player. Non abbiamo nemmeno un euro di debiti pur non avendo venduto nessuno. Abbiamo venduto solo giocatori fuori dal progetto come Niang, Ljajic e Avelar. Abbiamo fatto rientrare Lyanco, nonostante abbia delle richieste e abbiamo una difesa di altissimo livello. Siamo pronti a fare le cose, ma devono essere logiche e devono permettere il salto di qualità. Lo pensa anche Mazzarri, vuole solo gente che sia un valore aggiunto".

"Darò tutto quello che serve a Mazzarri" - Concetti chiari ed equilibrati, quindi. Come ribadito da Cairo nella seconda parte dell'intervista: "Dal punto di vista numerico darò tutto quello che serve al mister, abbiamo anche giovani che potranno dare una mano. Mazzarri ha un undici, poi ciò che gli dai in più prima arriva e meglio è. Il mercato ha i suoi tempi. Stiamo lavorando sul secondo portiere, abbiamo diverse alternative: può essere il secondo ma anche il terzo, Rosati è un signor portiere. È un ruolo delicato, deve essere un giocatore caratterialmente importante per non dare fastidio al primo".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Torino, fattore Mazzarri presente: Udine il banco di prova Fattore Mazzarri: il Torino conferma la possibilità di poter contare sul proprio condottiero in panchina anche nella gara che riaprirà le ostilità del campionato granata contro l’Udinese. Il ricorso respinto dalla Corte Federale d’Appello ha garantito ai piemontesi di poter contare...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510