HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
Serie A

Vice allo Shakhtar, quinto col Rio Ave: Udinese, chi è Miguel Cardoso

01.06.2018 17:00 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 15505 volte
Vice allo Shakhtar, quinto col Rio Ave: Udinese, chi è Miguel Cardoso

Portogallo, Spagna, Ucraina, ora Italia: la carriera di Miguel Cardoso attraversa tutta l'Europa. Manca l'annuncio, ma il 46enne di Trofa, paese di 40mila anime nel distretto di Porto, diventerà a breve il nuovo allenatore dell'Udinese. Un portoghese, dopo un croato come Igor Tudor. A cui Cardoso è accomunato da un fattore: la poca esperienza in panchina.

Una vita da secondo: dal 2004 al 2013, Cardoso ha svolto il lavoro di allenatore in seconda. Prima in Portogallo: Belenenses, Braga, Académica, di nuovo Braga, Sporting Club, Deportivo. Queste le tappe di una carriera che nel 2013 conosce una svolta internazionale: lo chiama lo Shakhtar Donetsk. O meglio, la seconda squadra del club ucraino, che guida per tre anni. Prima di diventare, per una sola stagione, il secondo in panchina del connazionale Paulo Fonseca.

Nel 2017, il ritorno in patria e la prima vera esperienza da allenatore. C'è il Rio Ave, che Miguel Cardoso porta al sogno europeo. Quinto posto in campionato, -16 dal Braga quarto, ma tanto basta per la qualificazione alla prossima Europa League, anche se passando dalle fasi preliminari. A cui, appunto, la squadra biancoverde andrà senza il suo allenatore.

Come gioca Miguel Cardoso: le 42 partite alla guida del Rio Ave danno la possibilità di farsi un'idea molto relativa delle sue idee tattiche. Nell'ultima stagione, Cardoso ha quasi sempre utilizzato il 4-2-3-1, che peraltro è lo stesso modulo impiegato da Fonseca allo Shakhtar. Sulla sua flessibilità, ovviamente, difficile sbilanciarsi. I risultati? Venti vittorie e quindici sconfitte in stagione, con sette pareggi. Una media positiva, non formidabile. Che però è stata sufficiente per convincere i Pozzo, già avvicinatisi al mondo lusitano quando si sono interessati all'acquisto del Tondela (per ora apparentemente in ghiaccio), a giocarsi la carta a sorpresa.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

LIVE TMW - Piatek-Milan, Perinetti: "Vogliono vederci". Morata verso Madrid Premere F5 per aggiornare la pagina 12.40 - Piatek-Milan, parla il dg Perinetti - Giorgio Perinetti, direttore generale del Genoa, ha fatto il punto sul trasferimento di Piatek al Milan ai microfoni di 'Radio CRC': "Percentuale di una partenza di Piatek? Non lo so. Noi facciamo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->