HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » serie b » Serie B
Cerca
Sondaggio TMW
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

Benevento, Bucchi: "Pensiamo già a sabato, sarà un'altra battaglia"

21.05.2019 23:55 di Luca Esposito    articolo letto 2818 volte
Benevento, Bucchi: "Pensiamo già a sabato, sarà un'altra battaglia"
© foto di Nicola Ianuale/TUTTOmercatoWEB.com
Successo importantissimo per il Benevento a Cittadella che gli permette di avvicinarsi in maniera concreta alla finale play off, ma il tecnico Bucchi mantiene alta la concentrazione: "Questa partita la chiudo qua - ha esordito il tecnico ai microfoni di Ottochannel.it. Penso già alla gara di sabato come ho invitato a fare ai miei calciatori. E' stata una partita difficile, non ci siamo disuniti dopo lo svantaggio. Tra il primo e il secondo tempo abbiamo detto ai ragazzi di non farci condizionare dagli episodi, così come è avvenuto. Nella ripresa abbiamo creato molto senza riuscire a capitalizzare: la loro espulsione ci ha permesso di prendere campo, ma si sono intasati gli spazi. Serviva pazienza e calma per trovare un varco giusto. Alla fine siamo riusciti ad approfittare di un loro errore per incanalare la serata sulla strada giusta. La squadra è stata matura e deve continuare a esserlo, se vogliamo arrivare fino in fondo dobbiamo dimostrare di essere i migliori. Sabato ci sarà un'altra battaglia, partiremo per vincerla senza fare calcoli".

Maturità' - "Non è facile lasciare fuori calciatori importanti, soprattutto se la rosa è composta da tanti elementi forti. I singoli sono maturati molti, riuscendo a diventare più forti come calciatori e come uomini, sapendo accettare e convivere con scelte difficili. Questa qualità è stata una risorsa importante e ora più che mai deve continuare a esserlo".

Sull'arbitro - "Ha interpretato bene la partita. Quando c'è una coerenza nell'andamento lo si accetta. Contro il Palermo mi ero lamentato di una incoerenza nel giudizio, però stasera credo che sia stato uniforme e coerente nella condizione".

Sull'espulsione di Armenteros - "E' stato fortunato che non c'era negli spogliatoi. Sono molto arrabbiato con lui perché spesso errori del genere possono compromettere tutto".

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510