HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere del Mondiale?
  Cristiano Ronaldo
  Lionel Messi
  Neymar
  Romelu Lukaku
  Harry Kane
  Antoine Griezmann
  Denis Cheryshev
  Sergio Aguero
  Gabriel Jesus
  Diego Costa
  Timo Werner
  Dries Mertens
  Luis Suarez
  Kylian Mbappé
  Artem Dzyuba
  Edinson Cavani
  Falcao
  Mario Mandzukic
  Thomas Muller
  Altro

Serie B

Cittadella, Scaglia: "Discutibile l'espulsione di Adorni"

13.11.2017 17:34 di Tommaso Maschio   articolo letto 672 volte
© foto di Diego Fornero/TorinoGranata.it

Il difensore del Cittadella Filippo Scaglia ai microfoni di Padovasport.tv ha parlato della sconfitta interna subita contro il Parma: “È stato bello rientrare dopo un lungo infortunio e dal punto di vista personale è andata bene, però mi spiace parlare di una partita che è andata in questo modo. Su due tiri abbiamo preso due gol, mentre noi per segnare dobbiamo calciare almeno 100 volte in porta. Espulsione Adorni? Non so come l'abbia valutato l'arbitro, lui ha detto di aver visto una distanza tra me e Calaiò di un metro, un metro e mezzo. Io non pensavo di essere a un metro e mezzo, però dal campo è difficile giudicare. Resta comunque discutibile considerare quell'azione una chiara occasione da gol, sia perché Calaiò era lontano sia perché avrei potuto recuperare. Poi stiamo parlando di nulla visto che nel corso della gara c'era un rigore solare che l'arbitro non ci stava dando - conclude Scaglia - Dobbiamo e possiamo far meglio, c'è poco da parlare, dobbiamo solo lavorare e stare tranquilli, perché c'è un campionato intero da giocare. Sicuramente vogliamo toglierci delle grandi soddisfazioni".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Russia 2018

Primo piano

Dalla Danimarca multirazziale la nuova freccia di Inzaghi: ecco Durmisi Riza Durmisi è il primo acquisto della nuova Lazio. Affare da 6.5 milioni per un giocatore di 24 anni e figlio della nuova generazione danese, sempre più figlia della mescolanza di razze. Di origini albanesi e musulmane, Durmisi è danese di seconda generazione, del comune multirazziale...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy