HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie B

ESCLUSIVA TMW - DS Crotone: "Querelle Chievo? Andiamo fino in fondo"

10.08.2018 12:27 di Claudia Marrone  Twitter:    articolo letto 23812 volte
© foto di Federico De Luca

Con la sentenza circa il contenzioso Crotone-Chievo slittata al prossimo mese, nel calcio italiano, tra Serie A e B, risulta complesso definire gli scenari che potrebbero aprirsi.
TuttoMercatoWeb.com prova a fare un punto della situazione contattando il DS dei calabresi Giuseppe Ursino.

Sentenza Chievo rinviata al 12 settembre. Come è stata accolta questa decisione?
“Succedono cose assurde. Ci sono adesso le vacanze, tutti le sfruttano e nessuno si preoccupa di guardare l'interesse dei club: è tutto così surreale. Credo che anche a livello internazionale si sia fatta una brutta figura”.

Il fatto che l'esordio di CR7 in Italia sarà proprio a Chievo alla 1^ di campionato ha inciso?
“No, non credo che questo c'entri. Di certo il Chievo ha ottenuto quello che voleva, ovvero rimandare il più possibile il tutto affinché i campionati iniziassero: e nessuno di questo ha parlato, né la Lega, né la Federazione e neppure il Coni”.

Il Crotone alzerà quindi bandiera bianca?
“Assolutamente no, il mio presidente andrà oltre, è giusto che tuteli i nostri interessi. Abbiamo subito un danno troppo grosso”.

Come si può pensare che prendano il via i campionati?
“Non è fattibile finché c'è questo caos, tutto è ancora molto condizionato dagli eventi extra campo, e si dovrà rivedere anche il mercato perché non è giusto che allunghino i tempi solo per le eventuali ripescate”.

Poteva essere questa la giusta occasione per mettere un punto e ripartire?
“Assolutamente si, era terreno fertile per una prima riforma, e adesso ognuno deve prendersi le sue responsabilità. Non si può sempre guardare la forma a discapito della sostanza”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Bologna, Saputo sulle tre croci: "Non pensavo si arrivasse a tanto" Desidero per prima cosa ringraziare tutti i bolognesi, gruppi organizzati e singoli tifosi, che in queste ore hanno condannato pubblicamente la messinscena allestita ieri davanti ai cancelli di Casteldebole. Claudio Fenucci, Riccardo Bigon e Marco Di Vaio sono persone perbene che...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->