HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Roma e Juventus ce la faranno a qualificarsi ai quarti di finale?
  Si, entrambe
  Solo la Roma
  Solo la Juventus
  No, nessuna delle due

La Giovane Italia
Serie B

Le pagelle del Cosenza - Tutino killer instinct, Baez cambia la sfida

Risultato finale: Cosenza-Lecce 2-3
10.11.2018 20:18 di Antonino Sergi   articolo letto 2801 volte
Le pagelle del Cosenza - Tutino killer instinct, Baez cambia la sfida

Saracco 6 - Subisce tre reti ma tiene in vita il Cosenza, decisiva la sua grandissima parata nella ripresa su Palombi. Sforzi vanificata dal diagonale imprendibile di Filippo Falco nel finale.

Pascali 5 - Inizio di partita da incubo per l'esperto centrale ex Cittadella, Palombi fa il bello e il cattivo tempo sprintando davanti al difensore del Cosenza. Vive attimi di panico con l'ex Lazio, viene spostato al centro dopo la rete del raddoppio salentino.

Dermaku 5,5 - Non una grandissima prestazione dell'albanese, è in difficoltà quando deve fronteggiare i due attaccanti del Lecce. Compito difficile con un cliente abbastanza scomodo come La Mantia.

Legittimo 6 - Soffre meno rispetto ai compagni di reparto anche nello schieramento a tre, quando viene spostato lungo la corsia mancina non delude ma si limita a compiti prettamente difensivi senza sbavature.

Corsi 6 - L'inizio non è dei migliori, l'asse con Pascali non funziona alla perfezione. Quando il Lecce si abbassa cambia anche la sua partita, spesso arriva sul fondo per rifornire di traversoni i compagni. Uno degli ultimi a mollare.

Bruccini 5,5 - Diverse partite di stop e il rientro in campo, una partita dai due volti. Bene per qualche fase della sfida, meno in altre. Ci si poteva aspettare qualcosina in più.

Mungo 6,5 - Nei momenti di maggior difficoltà prova a dare la scossa alla sua squadra, battaglia in mezzo al campo con il coltello tra i denti senza fermarsi un attimo. Prova positiva nonostante la sconfitta.

D'Orazio 5 - Ritrova il campo dopo l'infortunio, sballottato in ogni posizione della corsia mancina senza incidere. Il Cosenza nel primo tempo preferisce attaccare lungo la destra e l'ex Teramo non incide. (Dal 46' Baez 7 - Il suo ingresso in campo spacca la partita, si fa spazio a suon di affondi sulla destra e serve due assist vincenti per Tutino).

Garritano 6 - Come sempre esce tra gli applausi dei propri tifosi, leggero passo indietro rispetto alla prestazione con il Palermo ma lui c'è sempre. Tanta corsa tra le linee, galleggia sulla trequarti pericolosamente. (Dal 71' Baclet 6 - Si butta in area di rigore alla ricerca di palloni giocabili).

Tutino 7,5 - In area di rigore tocca due palloni e realizza una doppietta, grande prestazione dell'attaccante del Cosenza. Gioca sia largo che al centro, si sbatte come pochi. Rimette il risultato in parità con l'aiuto di Baez prima delle rete decisiva di Falco.

Di Piazza 5 - Preferito a Maniero dal primo minuto, l'ex della sfida non punge. Finisce presto nella morsa della retroguardia del Lecce, non punge e viene anche servito male dai compagni. (Dal 46' Maniero 6,5 - Fa sentire la sua presenza in area di rigore, tenta la stoccata dal limite colpendo sfortunatamente il palo della porta di Vigorito).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

LIVE TMW - Allegri: "Champions, buone possibilità. Pjanic in mano a Cristo" Massimiliano Allegri, dalla sala stampa dell'Allianz Stadium, parla in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Bologna "Innanzitutto vorrei fare le condoglianze alla famiglia Agnelli per la scomparsa di donna Marella. Detto questo tutte le circostanze sono diverse....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510