HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Calciomercato di Serie A in chiusura: qual è il vostro flop tra le big?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Inter
  Lazio
  Milan

La Giovane Italia
Serie B

Palermo, Tedino: "Volevo Puscas da un anno. Nessun caso Chochev"

11.08.2018 16:08 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 9544 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

"I giocatori in dubbio? Mi conoscete bene e non lecco il culo a nessuno, non mi piace sviolinare, mi piace dire le cose". Bruno Tedino parla chiaro, alla vigilia della sfida di Coppa Italia che vedrà il suo Palermo impegnato domani sera contro il Cagliari. Parla anche, come riporta tuttopalermo.net, dei nuovi arrivi: "Puscas è un giovane emergente che ha enormi qualità, la proprietà ha fatto un grande sforzo. Bisogna sottolineare il lavoro del direttore, è un giocatore che mi ha fatto sempre gola e sono soddisfatto, si è presentato ma ha bisogno di rodaggio. É già successo con Salvi e Haas e pensiamo di introdurlo con gradualità. Domani non ci sarà. Puscas lo avrei voluto già l’anno scorso, ma è troppo facile pensare al passato. Ora dobbiamo lavorare sull’anticipo e lavorare ai risultati alla nostra portata".

Sul mercato.
"Il mercato non mi interessa, non me ne frega nulla degli altri. Io vedo il gruppo che lavora benissimo e dobbiamo fare i complimenti ai ragazzi: lavorano in maniera professionale e in questo momento stanno rispettando il loro compito. Faremo qualcosa di diverso in attacco, ma non si tratta di una bocciatura per gli altri. Voglio vedere tutti e dare possibilità a tutti, c’è chi ha dato dubbi e chi certezze. Balogh mi ha dimostrato di avere un’intensità e un approccio diverso e sono soddisfatto di questo, il talento è indiscutibile. Sicuramente, sta facendo cose buone, spero che avrà un impatto tale da capire lui stesso di essere un giocatore importante".

Sulla gara di domani.
"Vedere una squadra giocare bene domani significherebbe essere perfetti. Il Cagliari è rodato, si conoscono da tanto tempo, fondano il gioco sul ritmo e dovremo essere perfetti per tenere in piedi la partita. Slittamenti? Non mi danno fastidio, penseremo ad un avversario alla volta. Il numero delle squadre iscritte non ci interessa. Cambiare modulo? Abbiamo provato più moduli, ma ritengo che se dobbiamo forzare, comunque dobbiamo partire dai tre centrocampisti e lasciare spazio a giocatori di qualità offensive buone. Un altro attaccante? Non mi aspetto niente, il mercato è complicato. Vediamo: mi aspetto solo di portare ogni giorno un lavoro sempre migliore e ci vuole tempo. Le voci di mercato si rincorrono, ma non ci devono riguardare: i nostri obiettivi sono altri. Cosa non voglio rivedere? Spero di migliorare tante cose: se lasciamo spazi sulle palle perse, loro sono bravi ad attaccarci, dovremo essere raccolti e coprire la palla. Dobbiamo fare molto lavoro nella fase di non possesso".

Su Chochev.
"Sposta gli equilibri, rinunciarci non è semplice. Vorrei avere la rosa al completo. Vorrei mantenere la padronanza di palleggio in fase di possesso, ho viste altre squadre di B e ho visto che fanno fatica ancora. Bisogna raggiungere una condizione importante che duri per 10 mesi. Chochev? Non c’è nessun caso, io non sono dottore ma c’è un edema osseo che non si risolve certo dall’oggi al domani. Con la Salernitana ha avuto un infortunio fastidioso difficile da risolvere. Non c’è nessun caso, lo aspettiamo".

I 23 convocati
PORTIERI: Alastra, Brignoli, Pomini.

DIFENSORI: Accardi, Bellusci, Fiore, Gallo, Ingegneri, Mazzotta, Pirrello, Rajkovic, Rispoli, Salvi, Szyminski.

CENTROCAMPISTI: Fiordilino, Jajalo, Murawski, Santoro.

ATTACCANTI: Balogh, Embalo, Moreo, Nestorovski, Trajkovski.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Sudamerica

Primo piano

TMW - Laxalt-Milan, fumata bianca: visite domani Diego Laxalt diventerà a breve un nuovo giocatore del Milan. I rossoneri hanno trovato l'accordo a 14 milioni di euro - più 4 di bonus - venendo incontro alle richieste del Genoa. Domani ci saranno le visite mediche, l'uruguagio arriverà in serata a Milano.
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy