HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » serie c » Altre news
Cerca
Sondaggio TMW
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

Top & Flop di Viterbese-Arezzo

22.05.2019 22:55 di Nunzio Danilo Ferraioli    per tuttoc.com   articolo letto 356 volte

L'Arezzo vola alle semifinali playoff di Serie C. Il "Cavallino rampante" vince anche il ritorno del primo turno nazionale, espugnando per due a zero l'Enrico Rocchi di Viterbo.
Una sfida quasi mai in discussione, quella contro la Viterbese, che ha messo in luce il solito Arezzo visto durante questa stagione. Organizzato, cinico e soprattutto consapevole delle proprie qualità.
Di fronte, invece, una Viterbese che doveva fare la partita per recuperare le tre reti subite in Toscana, ma che non ci è riuscita. Poche idee negli ultimi 35 metri di gioco, e una squadra apparsa sfilacciata in ogni reparto.
Le due reti, dicevamo, arrivano entrambe nella ripresa. 
Al 55' l'episodio che incanala il match. Cross, quasi innocuo dalla sinistra di Cutolo, e Valentini che al posto di bloccare la sfera, la respinge in tuffo lasciando la porta sguarnita. Per Belloni (in foto) è un gioco da ragazzi buttarla dentro, e commuoversi per la prima rete stagionale messa a segno.
Tredici minuti dopo il raddoppio, e che raddoppio. Grandissima rovesciata volante di Pelagatti, che sorprende Valentini e fa esplodere il popolo amaranto.
Gli ultimi venti minuti di gioco sono accademia o quasi.
Per il sogno Serie B, Cutolo e compagni hanno risposto presenti.

Ecco a Voi i Top & Flop del match

TOP
Tsonev (Viterbese): l'unico elemento gialloblu che conquista una sufficienza piena. L'ex Lecce ci prova in quasi tutti i modi possibili, ma le sue conclusioni sono imprecise o respinte da un Pelagotti in forma smagliante. Ci prova e gioca con coraggio; il che nella mediocrità generale è già qualcosa. IMPRECISO MA CORAGGIOSO

L'organizzazione tattica dell'Arezzo: sarebbero da premiare Pelagotti e Pelagatti, ma questa sera preferiamo applaudire l'intera squadra, mister Dal Canto compreso. Gli amaranto, nonostante l'età media giovanissima degli elementi in campo, giocano con un'organizzazione e una maturità disarmante. Sanno sempre come e quando colpire. INTELLIGENTI

FLOP
Il reparto avanzato della Viterbese: mister Pino Rigoli schiera il tridente composto da Vandeputte, Polidori e Luppi ma i risultati sono alquanto scadenti. Serviva ben altro ritmo, e ben altra rabbia negli ultimi 35 metri. Passivi e soprattutto poco ispirati; una figuraccia. Nota di demerito anche per Valentini, che con la sua "papera" regala il vantaggio agli ospiti. POCHE IDEE, POCA QUALITA'

Nessun calciatore dell'Arezzo: cinque reti messe a segno e zero subite nel doppio scontro con i gialloblu. Impossibile trovare un'insufficienza in questa squadra. Staremo a vedere se avranno davvero la forza di arrivare fino alla fine. PERFETTI


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510