HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » serie c » Interviste TC
Cerca
Sondaggio TMW
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

INTERVISTA TC - Ds Arzignano: "Per Vicenza sospesa ogni altra attività"

22.10.2019 22:00 di Sebastian Donzella    per tuttoc.com   articolo letto 258 volte

La prima vittoria stagionale e uno dei derby più importanti della propria storia. L'Arzignano sta vivendo 100 ore incredibili: dal successo di sabato in casa del Ravenna alla sfida di domani contro il Vicenza. TuttoC.com ha intervistato alla vigilia del derby vicentino in esclusiva Mattia Serafini, direttore sportivo dei giallocelesti.

Dopo averlo sfiorato in tante occasioni, finalmente è arrivato il primo successo tra i professionisti.
"Una liberazione per tutti, non vincere dopo prestazioni molto positive iniziava a essere un peso. Però il mister, con tutto lo staff è stato bravissimo a non mollare mai e i ragazzi a stare sempre sul pezzo. Contro il Ravenna non è stata la nostra miglior prova stagionale, ma abbiamo comunque giocato in maniera ordinata e propositiva, soffrendo solamente nella seconda parte del primo tempo e disputando un’ottima ripresa". 

Piacenza, Modena, Reggiana. Ne avete fermate di big sul pari...
"E lo abbiamo fatto giocando spesso alla pari con squadre superiori a noi sulla carta. Poi avendo un girone tosto è normale avere un calendario che non permette cali di tensione, affrontando tante squadre blasonate una dietro l'altra. Per noi è entusiasmante e avvincente sfidare piazze e tifoserie del genere".

E per poco non fermavate anche la capolista.
"A Padova abbiamo giocato una buona partita, sbagliando un calcio di rigore e non capitalizzando 3-4 nitide occasioni da gol. Ci servirà da lezione come esperienza".

Unico dato negativo: 5 gol realizzati, peggior attacco del girone.
"Un dato che non mi preoccupa perché figlio di episodi sfortunati: abbiamo colpito un discreto numero di legni tra pali e traverse e tante volte non siamo riusciti a finalizzare le occasioni create. Ma sono sicuro che prima della fine dell'anno tutto sarà compensato. Ci sono dei periodi in cui perdi con un tiro in porta e altri in cui vinci con un tiro in porta. Quindi non sono assolutamente preoccupato, lo sarei se la squadra non creasse. Ma l'Arzignano crea".

Patron Chilese è anche socio di minoranza del Vicenza. Partita particolarissima per lui. 
"Credo che sarà un match molto particolare sia per lui che per tutti noi. E' una sfida dal sapore diverso perché i due club geograficamente sono vicini, ci separano pochi chilometri e c'è stima reciproca. Ovviamente questo match verrà preso con lo spirito giusto senza troppe pressioni. Per la nostra valle sarà un successo comunque vada ma in palio, per la classifica, ci sono comunque sempre tre punti, non di più".

Altra particolarità: giocherete in trasferta pur essendo in casa, visto che la sfida sarà al "Menti".
"In uno stadio che ha una certa storia. Noi abbiamo sospeso tutte le attività per permettere al settore giovanile di essere totalmente presente. Per Arzignano questa partita ha tanti significati".


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510