HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » serie c » Serie C
Cerca
Sondaggio TMW
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavani
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

FOCUS TMW - Serie C, Top 11 del girone C: esordio con gol per Vuletich

Modulo 4-3-3
24.09.2019 09:00 di Luca Esposito    articolo letto 1643 volte
Nella foto Vuletich
Nella foto Vuletich
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
E’ la Ternana la capolista del girone meridionale. Le fere, dopo la sconfitta casalinga della scorsa settimana, hanno vinto per 2-1 sul campo della Sicula Leonzio e ritrovano il miglior Vantaggiato, calciatore che può trasformarsi in un valore aggiunto se accompagnato dalla giusta condizione atletica. Copertina di giornata al Monopoli: i pugliesi, dopo l’impresa del “Liberati”, si impongono per 4-2 sul Catania, già contestato dalla tifoseria. La sconfitta con la Virtus Francavilla costa carissimo a mister Cornacchini: il Bari ha comunicato nella tarda serata di ieri un esonero nell’aria già dal momento del rinnovo. Cade anche il Catanzaro sul campo dell’imprevedibile Viterbese. Di seguito la Top 11 di TuttoMercatoWeb dopo la quinta giornata di campionato nel girone C
C:

Portiere

Enrico Guarna (Reggina): non deve compiere interventi particolari, quando chiamato in causa è sempre pronto. Bravo a far ripartire l’azione con qualche rinvio preciso che denota bravura anche con i piedi.

Difensori
Matteo Piccinni (Bisceglie): l’Avellino è squadra sempre molto temibile tra le mura amiche, sale in cattedra sfoderando una prestazione praticamente perfetta. Tanti palloni recuperati e qualche giocata di grande personalità.

Davide Bertoncini (Reggina): sta diventando una garanzia per questa squadra. Argina alla grande lo strapotere fisico di Bernardotto, il Granillo gli riserva una standing ovation.

Luca Bruno (Rende): in settimana l’allenatore ha lavorato tanto sulla fase difensiva per contenere le qualità dell’attacco del Teramo, i risultati sono stati soddisfacenti. Il migliore della retroguardia, importante un salvataggio quasi nei pressi della linea di porta.

Tommaso Cancellotti (Teramo): altro passo, altro livello. Un lusso per la categoria. Soprattutto nel primo tempo varca la metà campo avversaria con impressionante continuità sfornando cross a ripetizione. Un incubo per il diretto marcatore, un 7 pieno in pagella.

Centrocampisti

Anthony Partipilio (Ternana): secondo gol stagionale per l’attaccante delle fere, bravissimo a scattare sul filo del fuorigioco e a battere imparabilmente il portiere della Siculo. Già in precedenza aveva sfiorato il vantaggio con una conclusione dai 20 metri a lato di pochissimo. Valore aggiunto.

Giuseppe Carriero (Monopoli): l’ex più atteso della partita sblocca il risultato dopo appena 16 minuti grazie ad un destro chirurgico dalla distanza che non ha lasciato scampo all’incolpevole Furlan. Anche in sala stampa si è tolto qualche sassolino dalle scarpe, chissà che la mancata riconferma non possa essere un rimpianto per la dirigenza etnea.
Federico Mastropietro (Virtus Francavilla): il successo con il Bari permette a lui e a tutta la squadra di entrare ufficialmente nella storia. Bravissimo ad approfittare di un’ingenuità di Bianco, la piazza con freddezza vanificando l’estremo tentativo del portiere Frattali.

Attaccanti

Domenico Germinale (Cavese): sfrutta a dovere un assist perfetto di Di Roberto e sblocca il risultato al minuto numero 59. Sin dalle prime battute dimostra di essere in forma e si inserisce di continuo nell’area di rigore avversaria proprio come chiesto da Campilongo. La sensazione è che il nuovo allenatore sfrutti maggiormente le indiscutibili qualità di un calciatore di assoluta affidabilità per la categoria.

Augustin Vuletich (Potenza): quando il mister lo ha gettato nella mischia al posto di una colonna come Giosa, un po’ tutti hanno manifestato qualche perplessità. Ci ha pensato l’argentino, appena 10 minuti dopo, ad avvalorare la scelta del mister con il colpo di testa vincente che ha permesso agli ospiti di agguantare il pareggio. Approccio giusto alla categoria, ha una gran voglia di sfruttare la chance a disposizione per fare la differenza anche in Italia dopo la negativa parentesi di Salerno.

Alessandro Gatto (Bisceglie): il portiere dell’Avellino gli spiana la strada con un’uscita che sarebbe eufemistico definire avventata, ma è bravissimo a cogliere l’attimo per il gol della vittoria,

Allenatore

Rodolfo Vanoli (Bisceglie): è la sua squadra a piazzare il colpo di giornata, anche in categorie superiori l’Avellino ha dimostrato di essere osso durissimo tra le mura amiche. E’ vero che il gol arriva su errore del portiere biancoverde, ma i suoi giocatori tengono bene il campo annullando le fonti del gioco avversario. Tre punti che sanno tanto di salto di qualità.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie C

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510