HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere del Mondiale?
  Cristiano Ronaldo
  Lionel Messi
  Neymar
  Romelu Lukaku
  Harry Kane
  Antoine Griezmann
  Denis Cheryshev
  Sergio Aguero
  Gabriel Jesus
  Diego Costa
  Timo Werner
  Dries Mertens
  Luis Suarez
  Kylian Mbappé
  Artem Dzyuba
  Edinson Cavani
  Falcao
  Mario Mandzukic
  Thomas Muller
  Altro

Serie C

Rende, Trocini: "Peggiore prestazione dell'anno. Dobbiamo ritrovarci"

11.03.2018 19:35 di Stefano Sica   articolo letto 775 volte

Dopo tre mesi esatti, il Rende si ferma in trasferta, stavolta al cospetto della Paganese (0-3). Era il 10 dicembre, infatti, quando i biancorossi perdevano fuori dalle mura amiche con la Fidelis Andria (3-1). Da allora, tre vittorie e un pari per i calabresi. Ma è soprattutto la prestazione incolore dei suoi che lascia amareggiato il tecnico Bruno Trocini il quale, in sala stampa, non fa sconti a nessuno.

STOP ROVINOSO - "E' stata una partita assolutamente insoddisfacente da parte nostra, sotto tutti i punti di vista. Abbiamo disputato la peggiore gara dell'anno: mi spiace dirlo, ma è un dato di fatto. Arrivavamo sempre secondi sulla palla, abbiamo messo in campo tutto quello che di negativo non avevamo fatto durante l'anno. E i risultati sono stati evidenti. La Paganese ha vinto più che meritatamente, noi non abbiamo fatto nulla per crearle difficoltà. Siamo stati troppo brutti per essere veri. Durante la settimana ho battuto molto sulle motivazioni. Noi vogliamo restare lassù ma, per farlo, dobbiamo trovare in noi stessi le scintille giuste, mettendo qualcosa in più degli altri sotto l'aspetto del temperamento, della cattiveria e dell'attenzione. Oggi non lo abbiamo fatto e me ne assumo le responsabilità: evidentemente non mi sono accorto che qualcosa non andava per il verso giusto. Loro hanno meritato perché di motivazioni ne avevano tantissime".

MOTIVI DEL CRAC - "Noi eravamo al completo. Anzi, avevo l'imbarazzo della scelta. I ragazzi stavano tutti benissimo e si erano allenati alla grande durante la settimana. Fatico a trovare spiegazioni. Forse, dopo aver vinto due settimane fa a Catanzaro un derby storico che ci ha portati al quarto posto, qualcosina ci è venuta a mancare. Magari si è spento quel fuoco che finora ci aveva contraddistinti. Anche domenica scorsa abbiamo dovuto prendere gol per risvegliarci. Oggi addirittura la reazione l'ho vista sul 3-0, neanche dopo il loro raddoppio. Non bisogna far drammi, ma un esame di coscienza sì. Ci teniamo questa umiliazione e martedì ripartiamo. Il diverbio con Scarpa dopo il 3-0? Sono attimi di nervosismo che capitano in campo. Io a fine partita dimentico sempre tutto e anche adesso è così".

SULLA PAGANESE - "Alla mia squadra avevo detto in settimana che la Paganese aveva trovato l'allenatore giusto al posto giusto. Conosco bene Fabio De Sanzo e so che è la persona giusta per questa piazza in questo momento. Sapevo, quindi, che sarebbe stata una partita difficile. E a De Sanzo, persona che stimo, faccio un grande in bocca al lupo per il prosieguo del campionato".

SUI 50 TIFOSI GIUNTI A PAGANI - "Loro ci seguono dappertutto e sono molto appassionati. Fanno tanti sacrifici per starci accanto. Chiaramente non saranno rimasti contenti ma sono anche convinto che nessuno di loro si aspettava questa bella posizione di classifica da parte nostra. Siamo salvi a più di tre mesi dalla fine. Dispiace comunque per la prestazione non all'altezza e di questo voglio scusarmi con loro".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

ESCLUSIVA TMW - Ascoli, Lores Varela verso l’addio: si lavora alla risoluzione  Ignacio Lores Varela e l’Ascoli, prove di addio. Si lavora alla risoluzione consensuale del contratto. Alla base della separazione motivi personali del dell’esterno uruguaiano classe 91. Sviluppi entro pochi giorni, Lores Varela e l’Ascoli sono pronti a salutarsi...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy