HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Serie D

Caso Trento, la Figc potrebbe tornare sui suoi passi

16.04.2018 16:00 di Gianluigi Longari  Twitter:    articolo letto 1340 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com

Nell’estate 2015 la società di calcio AC Trento aveva fatto ricorso alla giustizia sportiva perché le venisse riconosciuto il diritto di iscriversi al campionato di Eccellenza al posto di AC Mezzocorona che si trovava in cattive acque. Infatti AC Mezzocorona, benchè indebitata con il comune, aveva ottenuto dal Comitato Provinciale di Trento la deroga a giocare presso il campo di Avio, al di fuori del comune della sede, senza averne - secondo il Trento calcio – il diritto.
Il Collegio di Garanzia dello Sport presso il CONI aveva respinto la richiesta del club trentino che si era rivolto al TAR del Lazio che lo scorso ottobre aveva dato ragione alla società, riconoscendo che non vi era motivo per consentire ad AC Mezzocorona l’uso del campo fuori sede.
FIGC e CONI non hanno accettato il responso ed hanno impugnato, per una serie di cavilli, la sentenza al Consiglio di Stato; l’udienza è fissata al 10 maggio.
Ora però si scopre che il Comitato Provinciale di Trento, a sorpresa, ha corretto la delibera che il TAR aveva bocciato. Forse la FIGC ha riconosciuto di avere sbagliato?
O si tratta di una mossa strategica per ottenere la vittoria al Consiglio di Stato?
Aspettiamo il verdetto. Nel frattempo non possiamo però non chiederci perché la Federazione spenda tempo e risorse per una battaglia che sembra fatta solo “per ripicca” contro un club virtuoso come il Trento Calcio che si è solamente lamentato del fatto che era stato dato credito ad una società che non aveva i requisiti per giocare.
Tanto più che ciò è risultato vero: nella stagione di permanenza in Eccellenza il club non ha pagato gli stipendi dei giocatori ed ha lasciato strascichi di debiti ovunque. Non si è inoltre iscritto nella stagione successiva.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Un talento al giorno, João Felix: non si nasce Rui Costa Fantasista di grande talento, il portoghese João Felix ha affinato anche il fisico durante gli ultimi mesi, guadagnandosi la stima del tecnico del Benfica, che lo ha coinvolto in Prima Squadra con sempre più continuità nelle ultime settimane. Un assist-man nato che ha dimostrato anche...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->