HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
Serie D

E. Campania, pari ad Ercolano e domani si va a C/mare. Arriva D'Anna

09.08.2018 21:50 di Stefano Sica   articolo letto 6162 volte
© foto di Giuseppe Scialla

Finisce 1-1 l'amichevole disputata questo pomeriggio al "Solaro" tra Ercolanese ed Equipe Campania. Al vantaggio nel primo tempo firmato dal granata Ba (centrocampista '98 ex Vibonese) con un bel colpo di testa su corner di Calemme, hanno risposto nella ripresa gli svincolati di Guglielmo Tudisco con Guidone che, su assist dalla destra di Mari, ha freddato con un colpo sottomisura Capasso. Sullo 0-0 ha sbagliato un penalty l'ercolanese Esposito (tiro parato dal suo omonimo ospite). Nell'Equipe sono scesi in campo, nella prima frazione di gioco, Esposito, Gambardella, Cavallini, Mangiapia, Orefice, Somma, Castellano, Poziello, Capissi, De Filippo e Murolo. Dopo l'intervallo spazio a Di Donato, Scippa, Guarino, Capone, Moretta, Pascarella, Elia, Ruggiero, Guidone, Mari e Furgiero. Domani test al Menti contro la Juve Stabia (ore 18): sarà impiegato il gruppo che oggi è rimasto ad allenarsi a Mugnano e che ha accolto in organico l'esterno Emanuele D'Anna (36), lo scorso anno alla Casertana. Chiusura dei lavori sabato mattina con una amichevole (ore 10) a Mugnano contro l'Afro Napoli di Sasà Ambrosino (Eccellenza campana).
Al termine della gara di Ercolano, sono intervenuti ai microfoni di TuttoMercatoWeb il trainer granata, Antonio Maschio, e l'attaccante dell'AIC Sebastiano Ruggiero (34), atleta con un passato tra le fila di Isernia, Gaeta e Olympia Agnonese. "Nonostante avessimo la partita nel pomeriggio, stamattina abbiamo lavorato duramente - le parole di Maschio -. Ho voluto io così ma devo dire che i ragazzi hanno risposto abbastanza bene reggendo degnamente la fatica. Tutto sommato sono contento. Manca qualcosa ma la società lo sa e si sta guardando intorno. Serve qualche under e ci occorre qualche over dietro: lì siamo contati e faremmo fatica senza un paio di centrali. Sto lavorando sul 4-3-3 ma non voglio esterni larghi: preferisco che agiscano come mezzepunte. In ogni caso stiamo insieme da soli sette giorni e c'è molto da lavorare. I nostri obiettivi? Ci vogliamo divertire. Ho una squadra di giovani che corrono e che vogliono dare tutto. Il mio futuro da allenatore? Quando giocavo al RUS Vico potevo restare, ma non fui convinto del progetto nonostante il presidente Ciccone sia stata, e lo sia ancora, una persona squisita con me. Ora ringrazio il presidente Battiloro: ha creduto in me, un giovane con piccole esperienze a livello giovanile, con una squadra giù in classifica. Ci siamo salvati ma non parliamo di miracoli, quelli li fa il Signore. Ho solo lavorato provando a valorizzare qualche giovane. Penso ad Arciello che è stato il primo ragazzo che ho voluto qui. Il ritardo nell'inizio dei campionati? Triste che certe cose succedano solo in Italia. Qui si fa fatica a far funzionare un sistema. E' giusto che a fare calcio siano quelle società che hanno soldi, altrimenti è preferibile che stiano a casa".
Così Ruggiero, il Cobra, suo storico soprannome: "Abbiamo retto benissimo contro una squadra di valore e questo è merito di tutto lo staff e del coordinatore Antonio Trovato che ci dà la possibilità di allenarci quotidianamente come una vera e propria famiglia. Ecco perché siamo capaci sempre di dire la nostra. Anzi, avremmo potuto anche vincerla questa partita se solo non avessimo sbagliato diverse occasioni da rete clamorose. Alla fine, comunque, non è il risultato che ci interessa. E' più importante lavorare e mettere minuti nelle gambe. Lo stiamo facendo bene per merito di una organizzazione importante che ci supporta. Io peraltro sono stato uno dei primi, negli anni scorsi, a partecipare a questo progetto. Per quanto riguarda la mia situazione personale, credo di aver ancora tanto da dare. In questo lavoro ci metto fame e passione, tutto ciò al di là dello score".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Un talento al giorno, Dwight McNeil: l'ala mancina più giovane d'Inghilterra Cinque presenze in stagione rendono il classe 1999 Dwight McNeil l'attaccante più giovane ad aver esordito nella Premier League 2018/19: la guizzante ala sinistra in forza al Burnley ha aiutato la squadra in questo inizio di stagione con i suoi dribbling e i suoi cross tesi per l'attacco...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy