VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Caso Donnarumma: come finirà?
  Dirà addio al Milan per il Real Madrid
  Rinnoverà separandosi da Raiola
  Rinnoverà restando con Raiola
  Dirà addio al Milan per la Juventus
  Dirà addio al Milan con altra destinazione

TMW Mob
Serie D

Folgore, Simeri: "Novara sarebbe un sogno, qui strutture stile Juve"

20.05.2017 16:15 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 2887 volte
© foto di Prospero Scolpini/TuttoLegaPro.com

La redazione di FootballScouting ha intervistato in esclusiva Simone Simeri, attaccante classe ’93 della Folgore Caratese (Serie D Girone A), autore di una grande stagione personale, sebbene la sua squadra non abbia rispettato le aspettative della vigilia.

“Siamo partiti con l’obiettivo di vincere il campionato, il progetto era importante e le aspettative alte” – inizia Simone – “Di squadra non possiamo essere pienamente soddisfatti della nostra stagione, darei un 6 generale perché comunque ci siamo salvati. Dal mio punto di vista mi darei un 9, ho fatto tanti gol ma soprattutto non mi aspettavo di poter avere un rendimento così nell’arco della stagione”.

Quali sono state le difficoltà durante l’anno?
Non siamo riusciti pienamente a fare gruppo secondo me, non ci siamo amalgamati bene come dovrebbe fare una squadra con l’obiettivo di vincere. Poi il calciomercato a dicembre ha rivoluzionato la squadra con più di 10 arrivi e partenze. Non è stato facile.

I playoff ad un certo punto non erano così distanti…
Siamo partiti male con 5 punti nelle prime 8 giornate. Poi siamo riusciti a raccogliere 6 vittorie di fila che ci hanno portato vicino alle prime ma poi altri KO filati ci hanno tagliato le gambe. C’è un po’ di delusione perché potevamo arrivare più in alto.

Come giudichi il Girone A di Serie D rispetto agli altri gironi? Avete incontrato parecchie squadre a cui sta stretta la categoria…
I gironi del Nord sono di grande livello, al Sud c’è molto più agonismo che a volte prevale sulla tecnica e la tattica. Al Nord è diverso, il Girone A è stato molto competitivo con molte squadre che hanno lottato per la prima posizione. Non me lo aspettavo così difficile.

Ad inizio anno la Folgore ha cambiato presidente: nuova gestione, nuove strutture, nuovi volti. Come l’ha vissuta la squadra?
L’arrivo del presidente Criscitiello è stato molto importante per me e per i miei compagni e si è aggiunto all’ottimo lavoro della famiglia De Salvo. A lui io devo tanto perché è grazie a lui che ho avuto l’opportunità di mettere in evidenza le mie qualità. Il Centro Sportivo non ha niente in meno rispetto a quello della Juventus. Ho avuto tanti piccoli acciacchi quest’anno, curati immediatamente da equipe medica all’avanguardia, un altro mondo rispetto ad altre realtà che ho vissuto. All’inizio, devo ammetterlo, ero scettico di scendere in Serie D, puntavo più in alto. Poi ho parlato 5 minuti al telefono con Criscitiello per capire che era un progetto importante. Mi ha convinto subito, sono andato a Milano e ho firmato. È una scelta che rifarei.

Ora le voci di mercato parlano di un tuo possibile approdo a Novara. Confermi? Ti senti pronto per la Serie B?
Sarei un ipocrita se dicessi che sono voci campate per aria. Finché non sarà ufficiale o firmerò il contratto non dico niente. Vado con i piedi piantati per terra e continuo dritto per la mia strada. Quando uno gioca a calcio non può non sognare di arrivare in alto. Con i sacrifici che ho fatto, anche grazie al supporto della mia famiglia e dell’Equipe Campania di Antonio Trovato, con cui mi sono allenato due anni quando ero senza squadra, credo di meritarmelo. Spero di avere l’opportunità di giocare in Serie B, quello sì.

Tu sei un prodotto del settore giovanile del Napoli, qual è il momento più bello di quell’esperienza?
Io ho vissuto 8 anni a Napoli, facevo parte del gruppo dei vari Insigne, Maiello, tutti in Serie B o A. Il ricordo più bello è la vittoria dello scudetto con la Berretti con Izzo capitano. Abbiamo battuto grandi squade come Brescia e Atalanta e, alla fine, abbiamo vinto.

Sogni di giocare nel Napoli?
Io vivo ad 800 metri dal San Paolo, sento il boato prima dallo stadio che dalla TV. Come posso dirti che non è il mio sogno? Lavoro per quello, vedremo quello che accadrà.

A proposito di Napoli, cosa manca alla squadra di Sarri secondo te?
Esperienza. Il gruppo è giovane ma i giocatori hanno poca esperienza a livello europeo. Non è una critica ma i vari Insigne e Mertens hanno poche partite in Europa, Sergio Ramos o Ronaldo un po’ di più (ride, ndr). L’anno prossimo, però, spero e credo che si possa vincere lo scudetto. Ci vuole anche un po’ di fortuna perché il Napoli è uscito per mano del Real Madrid in Champions e della Juventus in Coppa Italia, le due squadre che si giocheranno la finale.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie D
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
26 giugno 1992, la Danimarca, da ripescata, vince gli Europei Il 26 giugno 1992 la Danimarca batte 2-0 la Germania in finale e vince i campionati Europei in Svezia. Per i danesi fu un successo...
TMW RADIO - I Collovoti: "Preoccupazione in casa viola, Juve da 5" Crotone: vorrei premiare questo club oggi, ce sta facendo di tutto per accontentare Nicola, dopo il miracolo di questo campionato....
TMW RADIO - Scanner: Dalla A alla B, che cos'è e a cosa serve il paracadute" Nel programma di TMW Radio, Scanner dello scorso giovedì si è affrontato l'argomento del "paracadute", riservato alle società che dalla...
Totomercato di Carlo Nesti - Fratelli d'Italia per Donna-Milan! INVITO PERSONALE - Siete tutti invitati a scaricare la APP del TOTOMERCATO di Carlo Nesti, e provare ad indovinare gli acquisti e le...
L'altra metà di ... Massimo Volta Michela, compagna del difensore del Perugia Massimo Volta, è intervenuta nella trasmissione L'altra Metà su TMW RADIO...
Fantacalcio, Oggi ti presento....NIKOLA MILENKOVIC Nome: Nikola Milenkovic Nato a: Belgrado, 12 Ottobre 1997 Ruolo: Difensore Squadra: Fiorentina Nikola Milenkovic, è un nuovo giocatore...
Donnarumma e il mancato rinnovo, non decide Raiola: l'agente fa la volontà del calciatore. Quando Del Piero rifiutò Barça e Manchester United... È opinione diffusa che la decisione circa il mancato rinnovo del contratto di Donnarumma con il Milan sia stata presa dal suo procuratore...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 giugno 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi lunedì 26 giugno 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.