HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Serie D

Il Bari riparte da De Laurentiis. Che sogna un polo del Sud

01.08.2018 09:30 di Tommaso Maschio   articolo letto 6895 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Fra ben 11 contendenti - e ci sarebbe da chiedersi perché nessuno si sia mosso prima nonostante la vecchia società avesse sì qualche debito di troppo, ma anche un parco giocatori di tutto rispetto – alla fine la spunta Aurelio De Laurentiis. Sarà il patron del Napoli a far rinascere il calcio nella piazza di Bari ripartendo dalla Serie D dopo la decisione, arrivata nella serata di ieri, da parte del sindaco Antonio Decaro di puntare sul quel progetto visto che dava le maggiori garanzie di rinascita sportiva e i minori problemi in caso di rapida risalita, come sperano nel capoluogo pugliese, fino alla Serie B. L'altra candidatura forte era infatti quella di Claudio Lotito, patron della Lazio e co-proprietario della Salernitana, che però è stata scartata proprio a causa del coinvolgimento dell'imprenditore romano nella piazza campana che creerebbe un conflitto d'interessa qualora il Bari tornasse in cadetteria.

Oggi alle 12 De Laurentiis presenterà il suo progetto nel dettaglio, un progetto che potrebbe partire da un allenatore a cui il patron partenopeo è legatissimo come Edy Reja che in D ha allenato a inizio carriera, qualcosa come 39 anni fa, e artefice della risalita dalla C alla A del Napoli targato De Laurentiis. Oltre al fronte tecnico ci sarà capire cosa vorrà fare il vulcanico imprenditore del nuovo Bari; un Napoli B, che però si scontrerebbe giustamente con la storia e le ambizioni di una fra le piazze più importanti e calde del nostro calcio, o una società autonoma – seppur fortemente legata agli azzurri partenopei – che possa camminare con le proprie gambe senza essere succursale dell'altro club con cui divide la proprietà. Gli interrogativi non mancano e forse solo fra qualche ora saranno sciolti, in parte o del tutto, dal diretto interessato che sembra intenzionato a trasformare il “derby del Mezzogiorno” in un “polo calcistico del Mezzogiorno” che possa riequilibrare il divario fra Nord e Sud del paese. Intanto De Laurentiis deve incassare nuove critiche da parte dei tifosi partenopei poco felici della mossa del loro presidente – basta vedere lo striscione appeso all'esterno della Curva B ("Finalmente! E' una vita che Bari...") o farsi un giro sui vari social – a cui già contestano troppo immobilismo sul mercato dopo il colpo Carlo Ancelotti in panchina.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

TOP 100 TMW - Come il buon vino: re nell'anno di CR7. Quagliarella primo Oggi presentiamo la Top 100 TMW, stilata in base alle medie voto assegnate ai calciatori dalle pagelle di tuttomercatoweb.com fra coloro che abbiano disputato almeno 15 partite. Il miglior giocatore della Serie A? Facile, quello che ha segnato più di tutti. 1 - Fabio Quagliarella...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510